Atalanta, Gasperini: “Zapata non c’è. Barrow è un’opportunità”

Atalanta, Gasperini: “Zapata non c’è. Barrow è un’opportunità”

Il tecnico dei bergamaschi ha presentato la gara da dentro o fuori in Champions League contro la Dinamo Zagabria.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

In Champions League l’Atalanta non può più sbagliare. Domani sera, contro la Dinamo Zagabria, Gian Piero Gasperini e i suoi uomini si giocheranno il tutto per tutto per rimanere ancorati al sogno europeo.

LE PAROLE DI GASPERINI

Sulla partita: “Noi abbiamo un solo risultato per stare dentro. La squadra ha sbagliato la prima partita, con lo Shakhtar ha fatto un’ottima gara, ma purtroppo quel risultato è quello che pesa di più. Contro il City abbiamo fatto bene un tempo, contro la Dinamo è stata la peggiore degli ultimi anni. Domani si vince con una grande partita, sotto tutti gli aspetti, occorre una gara precisa sotto l’aspetto offensivo. L’Atalanta ha saputo dimostrare, anche a Zagabria, nella nostra serata peggiore, abbiamo avuto occasioni. C’è anche un’altra considerazione, dobbiamo fare sei punti: né allo Shakhtar né alla Dinamo bastano due pareggi. Serve una vittoria, tutte e due le squadre cercheranno risultato pieno”.

Su Zapata: “Il problema di Zapata non esiste, perché non c’è. Domani non ci sarà”.

Sull’eventuale turnover: “Noi dobbiamo pensare alla partita di domani, vincere la gara ci porterà alla prossima. Non ci sono calcoli”.

Sull’attacco: “Oltre a Zapata, che è fuori da nove partite, è mancato tre partite Ilicic, Malinovskyi per una, e lo stesso Muriel ha avuto problemi. Se togli 3-4 calciatori di questo valore, qualche difficoltà la trovi. Muriel avrà una condizione migliore. È una partita da vincere con chi gioca dall’inizio, ma anche con chi entra”.

Sul primo rigorista: “Speriamo di averlo il rigore, prima. Poi ci creeremo… è evidente che l’aver sbagliato tanti rigori ci ha precluso dei risultati. È sempre una grande opportunità”.

Su Barrow: “In un momento in cui non c’è Zapata è un’opportunità”.

Su Pasalic: “Sta facendo molto bene, ma lo aveva già fatto nella seconda parte della scorsa stagione. Ora sta facendo ancora meglio, nella nostra squadra ha raggiunto una dimensione importante. È affidabile, sa giocare in più posizioni, per noi è una certezza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy