Focus on – Riad Bajic, Udinese: la scheda fantacalcio

L’attaccante bosniaco classe 1994 arriva a Udine dal Konyaspor dopo aver segnato 17 gol nella scorsa Süper Lig. Sarà lui il nuovo bomber della squadra bianconera?

di Mauro Miani, @mauromiani90

L’attaccante tanto cercato dall’Udinese per sostituire Zapata è finalmente arrivato, dopo aver a lungo sondato alcuni attaccanti della serie A (Pavoletti fra tutti) il club bianconero ha deciso di pescare all’estero. La scelta è ricaduta su Riad Bajic attaccante bosniaco, nel giro della nazionale, che nell’ultima Super Lig con la maglia del Konyaspor ha segnato 17 gol in 32 partite. Il giocatore arriva a Udine per circa 5 milioni di euro ed ha firmato un contratto quinquennale.


Titolarità: Discreta

Salute: Buona

Bonus: Buono

No Malus: Ottimo

Lega a 8: 6° slot

Lega a 10: 5° slot


RIAD BAJIC – CARATTERISTICHE TECNICHE

Quando sei un giovane calciatore, sconosciuto ai più, è normale che si venga sempre paragonati a qualche giocatore più famoso, meglio se connazionale. Come ad esempio Milik, oppure al neo acquisto blucerchiato Kownacki, definiti dalla stampa polacca come “il nuovo Lewandowski”, oppure Yarmolenko definito da molti agli esordi il nuovo Shevchenko nonostante ruoli ed attitudini ben diversi. Ecco perché se di mestiere fai la prima punta e sei bosniaco il paragone con Edin Dzeko risulti scontato oltre che naturale. Certo Bajic con l’attaccante della Roma condivide più di qualche caratteristica, ma ad oggi resta un paragone più che azzardato. Prima punta mancina dotata di una buona fisicità, 189 cm, abbinata ad una discreta tecnica di base, non è un attaccante statico ma anzi gli piace svariare molto sul fronte offensivo tant’è che in alcune, rare, occasioni è stato pure schierato come esterno alto. In carriera ha segnato 51 reti in 154 presenze, una media gol di tutto rispetto, divise tra il campionato bosniaco e quello turco. Due campionati non propriamente probanti, ma che denotano comunque un più che discreto feeling con il gol.

RIAD BAJIC – CHE UTILITÀ AL FANTACALCIO?

La sua posizione nelle gerarchie di Delneri è un bel rebus, il suo profilo incarna le caratteristiche ricercate dal mister ovvero una punta in grado di proteggere palla e far salire la squadra. Bajic quindi potrebbe essere l’erede di quel Zapata inamovibile nello scacchiere tattico bianconero, i dubbi su di lui però sono legittimi. La concorrenza sarà tanta con quattro giocatori per due posti, Thereau pupillo del mister e Lasagna e Perica che ben stanno figurando nel precampionato. Il bosniaco quindi potrebbe inizialmente partire indietro nelle gerarchie o comunque dovrà lottare parecchio per conquistarsi il posto. Nella migliore delle ipotesi Bajic potrebbe  però rivelarsi un novello Nestorovski, partito nello scetticismo generale e rivelatosi uno dei migliori colpi low cost stagionali. Insomma una scommessa da pochissimi crediti che potrebbe ripagare i suoi possessori a suon di +3, non bisogna trascurare però l’altra faccia della medaglia. Il giocatore nel caso non si rivelasse ancora all’altezza della serie A finirebbe per essere risucchiato indietro nelle gerarchie di Delneri trasformandosi in una scommessa persa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy