Conferenza Udinese – Oddo: “Porto De Paul in panchina”

Conferenza Udinese – Oddo: “Porto De Paul in panchina”

Il tecnico bianconero ha parlato ai media alla vigilia della difficile sfida al San Paolo contro il Napoli.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

A Napoli, ma con lo sguardo proiettato di già allo scontro salvezza con il Crotone. Ha deciso così Massimo Oddo, che nella consueta chiacchierata pre-Campionato con i giornalisti ha lasciato intendere che sceglierà l’undici titolare dell’Udinese che affronterà la squadra di Sarri in base alle diffide e ai malesseri dei suoi calciatori, proprio per non compromettere la partita seguente a suo parere molto più importante.

LE PAROLE DI ODDO

Su Larsen e Behrami: “Stiamo lavorando per avere tutti a disposizione con il Crotone. Ripeto, non fatemi passare per quello che non sta pensando al Napoli. Diamo fiducia ai ragazzi che vanno in campo”.

Su De Paul: “Lo porto in panchina, perché siamo corti. In caso di necessità, dovesse servire per 20-25 minuti magari lo schiero”.

Sulla possibilità di scansarsi contro il Napoli: “A me non interessa quello che dice la gente, a me interessa portare a termine il lavoro, cioè questa squadra alla salvezza. La gente non può sapere chi rischia di non giocare poi a Crotone. Io mi prendo le mie responsabilità. Guardo il mio obiettivo, non quello delle altre squadre. Non andiamo a Napoli rassegnati, ma considerando la partita seguente”.

Sulla paura della retrocessione: “Mancano 6 partite e abbiamo 6 punti di vantaggio. Non dobbiamo vedere quello che è stato fatto, ma quello che c’è da fare. Pur avendo una sfida difficile come il Napoli, penso che questa paura debba scomparire. In più sono strasicuro che non avremo problemi”.

Sulla condizione della squadra: “Non stiamo benissimo, ma dobbiamo pensare positivo perché siamo in un momento negativo. Dobbiamo fare il massimo possibile, non possiamo nasconderci dietro un dito, ma domenica è uno scontro diretto che determina il campionato. Non che domani non sia importante, ma avendo anche problemi fisici e giocatori in diffida, bisogna gestire queste situazioni. Non possiamo presentarci con il Crotone decimati. Andiamo con i ragazzi che stanno bene, e basta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy