Conferenza Udinese – Delneri: “Danilo regolarmente in campo”

Il tecnico friulano ha parlato alla vigilia della gara con il Cagliari.

di Mauro Miani, @mauromiani90

Alla vigilia della trasferta con il Cagliari, Gigi Delneri ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue parole.

DELNERI SUL CAGLIARI

Il Cagliari è una squadra insidiosa, che sfrutta bene il fattore campo. È un punto avanti a noi e vorrà ottenere il risultato. Sarà una partita maschia, come è stato a Palermo e a Genova. Loro hanno la peggiore difesa del campionato, ma hanno anche segnato molto. Hanno subito gol contro squadre di livello. Concedono qualcosa, ma in attacco hanno giocatori di elevata qualità, come Farias, Sau, Borriello, Melchiorri, senza dimenticare Di Gennaro, il giovane Barella, Padoin, Isla, Alves, Storari. Domani questi ci saranno tutti e dovremo stare attenti alla loro conoscenza del calcio“.

DELNERI SU DANILO

Abbiamo fatto parlare chiunque di questa cosa. Dispiace avere questa visione di noi all’esterno, ma in tutte le migliori famiglie il litigio ci sta. È il lato negativo di fare allenamenti aperti a tutti, ma preferisco non fare allenamenti al riparo da occhi indiscreti. Togliere la fascia a un giocatore per un litigio mi sembrava decisamente esagerato. Quel che conta è che tutto sia rientrato, che i ragazzi siano concentrati e che domani faremo una bella partita“.

DELNERI SUL TRIDENTE PESANTE

Per farlo bisogna saper occupare il campo. Possono giocare insieme (Thereau – Zapata – Perica ndr) ma devono coprire il campo distintamente. Il pallone lo si tocca poco, ci si corre dietro; per questo contano molto i movimenti senza palla e la copertura del campo“.

DELNERI SU JANKTO

“Il ragazzo ha qualità importanti, ma non ha difesa. Può fare la mezzala o anche il tornante, perché ha passo e si muove bene senza palla. Credo molto in lui; è un ottimo giocatore, ma secondo me non può fare il terzino a 4“.

DELNERI SUL SOSTITUTO DI FELIPE

Bisogna vedere chi ci sarà a sinistra, anche Samir è un’opzione perché i 20 che porto via sono tutti pronti a sostituire l’altro. Lui lì ci ha giocato, così come Adnan. Ho provato tutte le soluzioni possibili in allenamento. Nessuno è insostituibile in questo gruppo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy