Casa Udinese: primi gol in bianconero per Lasagna, a segno anche Perica

Seconda amichevole per l’Udinese, con un avversario più probante della Rappresentativa FVG. L’Al Ahli Jeddah, club saudita, specie nel primo tempo ha messo in apprensione più di qualche volta la retroguardia bianconera, gli uomini di Delneri comunque sono sempre stati in controllo ed il 4-1 rispecchia i valori visti in campo.

di Mauro Miani, @mauromiani90
Perica - Udinese

Prima amichevole in Austria per la nuova Udinese. Avversario l’Al Ahli Jeddah nel piccolo ma accogliente stadio di Gmund. Bianconeri in campo con l’affascinante terza maglia. Buona la presenza di tifosi friulani nonostante sia un giorno infrasettimanale. Nell’undici iniziale di Delneri trovano spazio i nuovi acquisti Pezzella e Lasagna, assente Thereau per un affaticamento muscolare. Samir, Malle e Barak non convocati perché ancora non al meglio.

UDINESE – AL AHLI JEDDAH 4-1 – IL TABELLINO

UDINESE (4-4-2): Scuffet (1’st Bizzarri); Widmer (21’st Angella), Danilo (1’st Wague), Angella (1’st Bochniewicz), Pezzella (13’st Adnan); De Paul (21’st Matos), Fofana (1’st Badu), Hallfredsson (1’st Balic), Jankto (11’st Lasagna); Perica (21’st Ewandro), Lasagna (1’st Ingelsson). All.: Del Neri
AL AHLI JEDDAH (4-1-4-1): Al Mosailem; Almouwalad (21’st Al Yami), Hawsawi (1’st Alzoubaidi), Alsahabi Ma (20’st Al Fatil), Alharbi (20’st Al Amri); Bakshwn (20’st Mohamed); Fetfatzidis, Al Moqahwi (11’st Sarraj), Majrashi (11’st Al Zain), Muwashar (20’st Kurdy), Alsoma (20’st Asiri). A disp.: Alatallah, Albassas. All.: Sergii Rebrov.
Arbitro: Omerhodcic (Austria)
MARCATORI: pt 13′ Perica, 30′ Lasagna; st 26′ Lasagna, 32′ Ewandro, 39′ Al Yami
L’Udinese parte subito bene e dopo 3′ sfiora il gol con Danilo che mette a lato di testa un traversone di De Paul. Al 7′ buona progressione di Pezzella con cross dal fondo respinto dalla difesa, Jankto calcia alto. È di Fetfatzidis, vecchia conoscenza del campionato italiano, la prima azione pericolosa dei sauditi: al 10′ il centrocampista greco si produce in un’azione personale che crea panico nella difesa, abile poi a sventare la minaccia. All’11’ passa l’Udinese: combinazione Jankto – Pezzella sulla sinistra, Perica addomestica il cross e poi in rovesciata manda il pallone alle spalle di Al Mosailem. Al 13′ ancora Perica pericoloso, l’attaccante Croato colpisce la traversa di testa su cross di De Paul.
A metà ripresa, dopo il time out concesso dall’arbitro per consentire agli atleti di reidratarsi, si fa vedere Lasagna, anticipato sotto misura in angolo da Majrashi.
Lasagna al 28′ è invece bravo a prendere il tempo al difensore e deviare in gol di testa un bel cross di De Paul. Funziona bene il gioco sulle fasce, non a caso le due reti sono nate da palloni giocati e messi in mezzo dall’esterni. Il primo tempo finisce con il doppio vantaggio e con buone risposte della squadra alle sollecitazioni del mister.
Nella ripresa Delneri cambia subito molti elementi. Lasagna e Angella escono poi rientrano successivamente. Girandola di cambi anche tra gli avversari. Ma la partita non perde di interesse. Al 10′ Wague atterra Alsoma in area, l’arbitro indica il dischetto del rigore. È lo stesso attaccante ad incaricarsi della battuta ma sbaglia calciando alto. Ewandro si fa notare al 19′ con un gran sinistro deviato in angolo dal portiere. Al 24′ arriva il terzo gol dell’Udinese e porta ancora la firma di Lasagna bravo a ribadire in gol un tiro di Ingelsson stampatosi sul palo. L’Udinese controlla bene la partita. Al 28′ Ewandro trova la via del gol con un tiro nell’angolino basso dopo un ottimo spunto nell’uno contro uno.
La stanchezza comincia a farsi sentire e ne approfitta l’Al Ahli con Al Yami, in gol al 35′ con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Finisce dunque 4-1. Il livello dell’avversario rispetto alla prima amichevole in Friuli si è alzato, la risposta è stata positiva.
fonte Udinese.it
Qualche considerazione in ottica fantacalcio:
– Molto bene la coppia LasagnaPerica entrambi in gol ed entrambi sempre nel vivo dell’azione.
– Con loro due in campo molto più 4-4-2 che 4-3-3, anche se come ha abituato Delneri lo scorso anno i moduli non sono fissi, ma cambiano nel corso della gara.
– Buon esordio anche per Pezzella.
Ewandro ed Ingelsson note liete della seconda frazione di gioco.
– Qualche disattenzione di troppo in difesa, specie nel primo tempo troppe occasioni concesse agli avversari.
Scuffet non sicurissimo, specie in alcuni rinvii ed in particolare su un’uscita parecchio azzardata.
– Ancora un po’ indietro di condizione Fofana, ma è normale visto il fisico ed il rientro dell’infortunio che lo ha tenuto fuori per tutta la parte finale della scorsa stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy