Casa Udinese: 2-1 al Akisharspor, finalmente Zapata, ancora in gol Angella

Buone indicazioni per il mister Iachini contro un avversario più probante rispetto al Feldkirchen.

di Mauro Miani, @mauromiani90

Terza vittoria consecutiva per l’Udinese in questo precampionato, a farne le spese sono stati i turchi del Akisharspor squadra della massima serie turca. Iachini come preannunciato ha voluto modificare la formazione tipo provando ad inserire qualche giovane insieme ai giocatori più esperti.

UDINESE – AKISHARSPOR 2-1 – TABELLINO

Udinese (3-5-2) : Karnezis, Samir (dal 33′ st Felipe), Danilo, Angella, Widmer, Lodi (dal 33′ st Fofana), Badu (dal 33 st Hallfredsson), De Paul (dal 23′ st Lucas Evangelista), Jankto, Matos (dal 27′ st Harbaoui), Zapata (dal 40′ st Perica)

Marcatori: Zapata al 7′ pt, Angella al 28′ st, Aydogdu al 34′ st

UDINESE – AKISHARSPOR 2-1 – MATCH REPORT

L’Udinese, scesa in campo con la terza maglia, passa subito in vantaggio: dopo 7 minuti è Duvan Zapata ad insaccare il gol dell’1-0. Nell’occasione è bravissimo Matos ad andare in pressione alta, scarico per Widmer che crossa, il colombiano appostato sul secondo palo spinge il pallone in porta eludendo il tentativo disperato di Lukal di evitare il goal. Al minuto 9 Vaz Te reclama per una trattenuta in area, ma Messner lascia giocare. I turchi provano a reagire: al 23′ Rodallega spara sulla barriera una buona punizione dal limite, al 31′ ne conquista un’altra battuta da Vaz Te ancora sul muro. I friulani rispondono due minuti più tardi con una bella iniziativa sulla sinistra di Jankto che crossa per Zapata bloccato dall’intervento dubbio di Douglao sul quale i friulani chiedono un penalty che l’arbitro non concede. Al 39′ un buon contropiede dell’Udinese sfuma per il passaggio sballato di Badu che non riesce a servire Zapata. Sul finire di frazione la chance migliore per i turchi con il tiro-cross di Vaz Te che non diventa un assist per Rodallega per l’ottima chiusura di Danilo. L’Udinese riparte e sfiora il raddoppio con De Paul che addomestica al meglio un pallone nel cuore dell’area, prova il tiro preciso che esce di un soffio alla sinistra di Lukal. L’ultima palla goal è per Angella che incorna il cross su punizione di Lodi e costringe il portiere turco ad una complicata respinta in corner.

La ripresa inizia senza cambi per i friulani, Lihat opta per quattro modifiche. Al 54′ Lodi batte veloce una punizione servendo un ottimo filtrante per Zapata che viene prontamente murato nel tentativo di conclusione dal limite. La partita, complici i numerosi fischi di Messner e i tanti cambi su entrambi i fronti, non decolla nel secondo tempo. Sussulto al minuto 66 quando Karnezis si rende protagonista di un grandissimo intervento: prima smanaccia un cross indirizzato verso Rodallega, poi respinge un tiro di Aydogdu diretto all’incrocio dei pali. Il raddoppio arriva al 28′: Angella inzucca il preciso cross di Lodi da calcio d’angolo, secondo gol consecutivo dopo la rete al Feldkirchen. I turchi accorciano le distanze al minuto 34 con una punizione di Aydogdu, successiva ad un duro scontro tra Samir e Rodallega al limite. L’Udinese contiene le ultime fiammate turche e conquista un’altra vittoria nel suo precampionato.

LE PAROLE DI IACHINI

Le dichiarazioni del mister Beppe Iachini al termine della gara ai microfoni di Udinese TV.

“Abbiamo giocato contro una squadra che viene da un’ottima stagione. Penso che abbiamo fatto una buona gara, potevamo fare anche meglio ma in questo momento della preparazione va bene. Stiamo valutando tutti i giocatori a disposizione della rosa, ci aspetta una stagione molto lunga. Duvan va aspettato, sta lavorando molto e ha bisogno di tempo per trovare la giusta condizione. Ma oggi è stato bravo a trovare il gol”

FANTAPILLS

fantapills– Finalmente Zapata in gol, ottimo segnale. Deve però migliorare le gestione del pallone.

– Widmer e Matos già in forma campionato, lo svizzero ha fornito l’assist per il gol di Zapata.

Angella ancora in gol, seconda rete consecutivaIl difensore italiano dimostra di essere sempre pericolosissimo sulle palle inattive.

Lodi nota stonata, mai nel vivo del gioco basti pensare che tocca il primo pallone dopo ben 6 minuti in cui l’Udinese aveva avuto sempre il pallino del gioco.


LA SINTESI DELLA GARA


fonte udinese.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy