Conferenza Torino – Mihajlovic: “Maxi Lopez sta male, gioca Boyè”

L’allenatore granata è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida con l’Empoli.

di Elisabetta Favilli, @relawen

Archiviata la sconfitta contro l’Atalanta, il Torino si appresta ad ospitare l’Empoli di Martusciello. Ancora molti gli indisponibili tra le fila granata, a cui si aggiunge anche Maxi Lopez che non riesce a recuperare dall’affaticamento muscolare. Queste le parole di Mihajlovic sull’attaccante argentino: Maxi Lopez sta male. Lo ringrazio perchè a Bergamo ha stretto i denti, ma non è in grado di giocare. In ogni caso non voglio parlare delle assenze. Abbiamo una squadra che secondo me è in grado di sopperire alle assenze. Il Torino non ha 11 titolari, ma 22 giocatori che danno le massime garanzie.”

Come vede Lucas Boyè? Domani giocherà?

Torino Boye

Domani giocherà, anche perchè non abbiamo altre soluzioni. È un ragazzo di qualità, ha fame e voglia, è un elemento importante per noi. Certo, non sa ancora parlare bene l’italiano. Ma quando capisce i messaggi che gli impartiamo, riesce ad accontentarci. Io credo in lui e lo faccio giocare. Se è una riserva? Domani gioca sicuramente, ma in generale io non credo di avere dei titolari e delle riserve. Quando c’è la possibilità di giocare, a causa di infortuni o di impegni ravvicinati, sono loro a dover dimostrare che ho ragione quando dico che ho 23 giocatori sullo stesso piano. Se non mi danno determinate risposte, è chiaro che poi non si devono lamentare, perchè poi devo fare le mie scelte.”

Continuerà a giocare con il 433? Quanto è pericoloso il match con l’Empoli?

“Tengo l’Empoli in grande considerazione perchè è una squadra che da anni ha una stessa fisionomia. Credo comunque che, nonostante gli infortuni, siamo superiori e possiamo vincere. Potevamo arrivare a questa partita con una posizione di classifica migliore: se non lo abbiamo fatto è solo colpa nostra, perchè abbiamo buttato via dei risultati. L’Empoli è una squadra di tutto rispetto, che gioca bene a pallone. Con tutto rispetto però anche noi sappiamo quali sono le cose che dobbiamo fare per fargli male.”

Rispetto alla partita contro l’Atalanta su che cosa avete lavorato?

“Al di là degli episodi quello che non deve succedere è che regaliamo noi qualcosa agli avversari. Se dobbiamo perdere, è perchè l’altra squadra si deve meritare il risultato. Invece abbiamo subito gol su errori individuali anche gravi. Quando ci sono le difficoltà, bisogna rimanere freddi e concentrati e cercare di fare il meglio possibile. Per questo chiedo ai giocatori più esperti, come quelli che ho di fianco oggi (Bovo e Molinaro) di prendere per mano la squadra. Bisogna avere più concentrazione, semplicemente. “

Il Torino ha un numero importante di infortunati: c’è qualche problema o si tratta di sfortuna?

Belotti si è infortunato in Nazionale. Maxi Lopez è affaticato semplicemente perchè è sovrappeso e il lavoro che facciamo gli fa male per questo. Deve dimagrire. Ljajic si è fatto male per un movimento stupido. Non penso che siano infortuni che si possano imputare al lavoro. Le mie squadre non hanno mai avuto tanti infortuni muscolari perchè curiamo tutto nei minimi dettagli e facciamo fare ai ragazzi lavori che non incidano sui problemi fisici che potrebbero avere o che si portano dietro.”

Come procede il processo di crescita di Lukic e Gustafson?

“Stanno crescendo. Non sono ancora al livello degli altri, ma i loro progessi sono visibili giorno dopo giorno.”


Fonte: toronews.net

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy