Conferenza Torino – Mihajlović: “Gioca Acquah, Iago è a disposizione. Carlão? Potrebbe esordire domani”

Il tecnico serbo ha parlato ai giornalisti dell’imminente sfida contro il Cagliari accompagnato da Emiliano Moretti e Carlão.

di Elisabetta Favilli, @relawen

Come di consueto, la sala stampa dello Stadio Grande Torino è gremita di giornalisti per ascoltare le parole Siniša Mihajlović, Emiliano MorettiCarlão, chiamati a presentare la trasferta al Sant’Elia in programma domenica.

MIHAJLOVIĆ SUL CAGLIARI

“Il Cagliari è la squadra che concede di più, sarà una bella partita. In questo finale di stagione è importante prendere la rincorsa per la prossima stagione, riuscire a vedere lo stesso carattere anche in trasferta. Questa partita è importantissima perché voglio vedere lo stesso spirito visto contro Udinese ed Inter. Il prossimo anno non possiamo ricominciare da capo: migliorare le nostre basi, aggiungendo ciò che ci manca. Nelle ultime partite in casa potevamo vincere, ma sono contento lo stesso perché abbiamo fatto il Toro: domani mi aspetto quello stesso Toro”.

MIHAJLOVIĆ SU MORETTI

“Se ha prolungato è merito suo, quando ce n’era bisogno si è fatto trovare pronto. Ogni allenatore vorrebbe un giocatore così, che dà sempre il massimo: deve essere un esempio anche per tutti gli altri, perché di qui in poi tutti saranno utili e dunque tutti dovranno dimostrare qualcosa. E’ un giocatore importante anche nello spogliatoio”

MIHAJLOVIĆ SU CARLÃO

Volevo già farlo esordire prima, ma poi si è fatto male. Adesso anticipiamo i tempi, prima che si faccia male, e lo facciamo esordire subito. A parte gli scherzi, non sono ancora sicuro al 100% di farlo giocare, ma comunque sta bene e potrebbe esordire. Lui è un giocatore esperto, ha caratteristiche che mancano a questa squadra e quindi sono convinto che farà bene: vediamo quanti minuti nelle gambe, però vogliamo vedere come sta”.

MIHAJLOVIĆ SULL’IPOTESI 4-3-1-2 DALL’INIZIO

“E’ un opzione che ho in mente, ma penso sia ancora presto: prima o poi lo proveremo entro fine campionato, per capire anche cosa ci serve per il prossimo anno. Per ora comunque solo a partita in corso”.

MIHAJLOVIĆ SULLE CONDIZIONI DI IAGO FALQUE E OBI

Iago Falque sta bene, la botta è andata via, domani è disponibile. Obi sta migliorando ma è ancora fuori: ci vorrà del tempo, non so se recupererà entro fine stagione”.

MIHAJLOVIĆ SU LJAJIĆ

“Il meglio di sé lo ha dato centralmente, sicuramente. Sugli esterni può fare male, ma lui deve stare più nel vivo del gioco e più palloni tocca meglio è. Vediamo nelle prossime partite, lo riproporremo anche centralmente, ma ripeto: è ancora un po’ presto, ma sicuramente avrà occasioni di questo tipo”.

MIHAJLOVIĆ SU ITURBE

“Non pensiamo ancora al riscatto. Deve dare il massimo come tutti gli altri, a fine stagione faremo i conti: ora dobbiamo essere concentrati per arrivare almeno noni e mantenere lo stesso spirito anche in trasferta”.

MIHAJLOVIĆ SUL MANCATO UTILIZZO DI BENASSI

Benassi è un titolare, ma capita tutti di stare fuori. L’importante è che lui non molli, quando arriverà l’occasione dovrà sfruttarla. In questo momento, però, vedo più avvantaggiato Acquah: lui ha sfruttato il momento giusto e adesso gioca lui, poi nelle prossime partite vedremo”.

MIHAJLOVIĆ SU BELOTTI

“Belotti è un giocatore che piace a tutti, ma per un semplice motivo: nella partita contro l’Udinese, la cosa che mi è piaciuta di Belotti di più non è stato tanto il gol, ma quello che ha fatto dopo, cioè ha preso il pallone e lo ha portato a metà campo. Ed è questo che voglio io da una squadra, e questo spirito Toro lui lo esprime in maniera perfetta. Ed è per questo che è così amato da tutti i tifosi e da chi ama il calcio: lui non è un giocatore di quest’epoca, l’ho spiegato bene anche nella prefazione della sua biografia. Lui sta bene qui: poi vediamo, saranno cose che valuta lui e la società, non so dire se rimane o non rimane ancora. C’è questa clausola, su cui però il presidente si è già espresso. Poi se arrivano 100 milioni, lui non potrà fare nulla…”

LE PAROLE DI EMILIANO MORETTI IN CONFERENZA

Moretti

“Come vivo questa stagione? Come tutte le altre: cercando di essere il più utile possibile per il mister ed i compagni, cercando sempre di migliorare, e anche per la partita di domani credo che tra gli obiettivi c’è anche di raggiungere la piena mentalità”. Sulla fascia da capitano: “E’ stata una scelta all’interno dello spogliatoio, quindi posso solo dirti che abbiamo deciso così. Consigli a Belotti? Non ne ho: è un giocatore che dà sempre tutto, sia in allenamento che in partita. L’unica cosa che gli dico è di ricordarsi sempre che noi giocatori siamo sempre parte di un gruppo, ma credo sia una cosa che fa già parte di Belotti e che si porterà dietro per tutta la sua carriera”.

LE PAROLE DI CARLÃO IN CONFERENZA

Carlao

“Ora mi sento bene e sono a disposizione del mister e spero di giocare prima possibile. Quando sono arrivato è stato difficile, perché dopo qualche giorno mi sono infortunato e non è stato bene per me, ma sono contento di come si sta qui. Restano ancora 8 match, e sono disponibile per il mister: non so se per questa partita o per la prossima, vedremo”.


Fonte: toronews.net

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy