Conferenza Torino – Mihajlovic: “Belotti in dubbio, Barreca ha recuperato”

Le parole del tecnico granata alla vigilia dell’incontro di domani nell’anticipo contro il Chievo Verona.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Domani pomeriggio il Torino incontrerà il Chievo Verona nel primo anticipo delle 18.00 della quattordicesima giornata.  Qui di seguito le parole del tecnico granata Sinisa Mihajlovic alla vigilia del match. Nella consueta conferenza stampa sono anche presenti il centrocampista Marco Benassi e il difensore Lorenzo De Silvestri.

MIHAJLOVIC TRA BELOTTI E BARRECA

Belotti ieri stava un po’ meglio, stasera e domani mattina vediamo se sarà in grado di giocare. Barreca invece sta bene”.

MIHAJLOVIC SULLE CIFRE CHE GIRANO INTORNO A BELOTTI

Il valore di un giocatore lo fa il mercato. Tutte le cifre che ci sono adesso sono esagerate, per chiunque. Non penso che un giocatore possa valere 90-100 milioni, Belotti o Pogba che sia. Se fosse così dovrebbero fare 4 gol a partita e vincere da solo. Però se c’è qualcuno che li paga così, si accomodi. Quelle cifre non sono valori reali. Mi dispiace perché se giocassi adesso varrei anche io 100 milioni (ride). L’importante su Belotti è che se un giorno andasse via paghino questi soldi così si rifà tutta la squadra”.

MIHAJLOVIC SUL CHIEVO

Il Chievo è un’ottima squadra che gioca bene, che sa difendere e ripartire. Gioca alla stessa maniera in casa e fuori, non hanno grandi flessioni. Per cui verranno qua per vincere. Noi dobbiamo far sentire loro l’effetto del nostro stadio, il Grande Torino. I miei ragazzi hanno una marcia in più, dobbiamo giocare bene perché non sarà facile. Loro sono tosti e meritano la massima concentrazione”.

Sul possibile campo pesante:Un campo pesante favorisce giocatori leggeri, non quelli pesanti. Speriamo che il campo sia in buone condizioni, ma noi dobbiamo adattarci e non fare in modo che vengano favoriti noi e sparisca la nostra tecnica”.

Ancora sulla partita di domani: “Serve essere più cinici e sfruttare le palle gol. Anche non giocando bene si può vincere, non si possono sempre fare 5 gol. Domani non sarà facile, ma sappiamo che se giochiamo con il nostro atteggiamento possiamo vincere. Le altre squadre davanti a noi vinceranno e ci sono stati pochi passi falsi. Comunque cerchiamo di pensare solo a noi stessi, umili nel lavoro, ambiziosi negli obiettivi. Queste partite se le giochiamo da Toro le vinciamo perché sono alla nostra portata, non possiamo fallire per avere poi più serenità in gare con squadre più forti. Questo concetto ci deve dare consapevolezza nei nostri mezzi e, possibilmente, giocando bene”.

MIHAJLOVIC SULLA VITTORIA COL CROTONE

L’ultima partita non ero contento perché non abbiamo fatto quanto dovevamo. Abbiamo creato poco nonostante un possesso di palla enorme, non avevamo la giusta intensità. Sapevamo che contro il Crotone non era facile perché loro non giocano, buttano palla in avanti e basta. Domani sarà simile, dobbiamo attaccare sulle seconde palle, la chiave della partita sarà quella. Se recuperiamo palloni possiamo fare male. Non ci serve un possesso di palla sterile, dobbiamo creare di più“.

Sulla necessità di fare gruppo: “I miei giocatori sanno di essere dei ragazzi fortunati perché guadagnano facendo un lavoro che gli piace, il più bello del mondo. Devono sfruttare quei pochi anni per dare il meglio e il massimo possibile. Se crescono come uomini, cresceranno anche come giocatori. Al giorno d’oggi gli atleti sono più professionali dei miei tempi. L’unica cosa che è che comunicano poco. Una volta giocavamo a carte e parlavamo, loro si mandano i messaggini. E questo problema si riflette poi in campo dove comunichiamo ancora poco. Quando giocavo io c’era gente che fumava, beveva, ecc, ma poi eravamo molto concentrati sul campo e sul campionato in generale. Ora in pochi sanno chi affronteranno nelle prossime tre partite“.

MIHAJLOVIC SUGLI INFORTUNI E I PROSSIMI IMPEGNI

Gli infortuni ci hanno penalizzato un po’ fino a questo punto, ma fanno parte del gioco per cui andiamo avanti. È difficile vincere, ancora di più confermarsi”. Sulle prossime partite:Nelle prossime partite ci sarà un ciclo duro che testerà la nostra possibilità di stare in alto. Per questo vincendo con Chievo ti metti in una posizione tranquilla. Se perdi anche la vittoria di Crotone perde di significato. Quello che voglio dai giocatori è l’atteggiamento, la prestazione. Non dobbiamo avere l’ansia si sbloccare le partite, ma ragionare e giocare come le abbiamo preparate“.

FANTAPILLS

fantapills_03Ljajic: con Sinisa sta raggiungendo livelli altissimi di qualità e continuità. Al Grande Torino, arriva il Chievo Verona, pronto a far impazzire i suoi tifosi.

– Iago Falque: arriva da una prestazione sottotono a Crotone. Domani Iago Falque vuole tornare a far gioire i suoi possessori. Schieratelo senza indugi, il “Falco” tornerà a farvi volare.

Valdifiori: Mirko è tornato il regista visto ad Empoli. In poco tempo si è preso le chiavi del centrocampo granata. Continuità e ottima media voto. Schieratelo per completare il vostro reparto. Per i bonus… guardate altrove.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy