Casa Torino: si ferma Gustafson, Belotti ancora protagonista con un gol e un assist

Prosegue il ritiro del Torino a Bormio dove, ieri, per la seconda amichevole di stagione, la squadra ha incontrato la Olginatese regolandola con un punteggio di 3-1.

di Elisabetta Favilli, @relawen

Prima settimana di ritiro per la squadra e seconda amichevole. Il Torino, agli ordini di Siniša Mihajlović, sta continuando con i carichi di lavoro ed i focus tattici in vista della prossima stagione. Parigini ha recuperato dalla sublussazione alla spalla ed ha partecipato all’amichevole contro la Olginatese, squadra che milita in Eccellenza, dando una buona prova del proprio talento pur non risultando decisivo per il risultato. Non hanno invece preso parte al match Gustafson, fermato da un’infiammazione al ginocchio, e il neo-acquisto ex Osasuna Alejandro Berenguer, strappato al Napoli al fotofinish ed appena approdato in granata. Maxi Lopez, invece, sta lavorando presso il centro di riabilitazione Fisio&Lab per accelerare il recupero della condizione.

REPORT TORINO – OLGINATESE 3 – 1

IL TABELLINO

6′ st Belotti, 9′ st Boyè, 18’st Falque, 22′ st Macan

FORMAZIONI

Primo tempo – Torino (4-2-3-1): Milinković-Savić; Zappacosta, Rossettini, Lyanco, Molinaro; Valdifiori, Acquah; Parigini, Rossetti, Aramu; De Luca. Allenatore: Mihajlović.

Secondo tempo – Torino(4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, Bonifazi, Moretti, Avelar; Obi, Baselli; Iago Falque,  Ljajić, Boyè; Belotti

Olginatese: Iali, Valenta, Menegazzo, Narducci, Carlone, Montrasio, Calviello, Calzi, Canalini, Tremolada, Esposito. A disposizione: Festinese, Frigerio, Passoni, Nasatti, Spinelli, Todeschini, Macan, Calloni, Del Re, Galbiati, Ligasacchi, Myrteza, Cantù, Borgoni. Allenatore: Arioli

Nel primo tempo Siniša Mihajlović ha optato per una formazione green andando a schierare un tridente U21 composto da Parigini-Rossetti-Aramu a sostegno del giovane De Luca e provando la coppia di centrali Lyanco-Rossettini a difesa di Milinković-Savić. I primi 45’, però, nonostante qualche buona azione che avrebbe meritato miglior sorte, si rivelano avari di gol ed emozioni. La svolta arriva nella seconda frazione di gioco quando Mihajlović ancora una volta stravolge la formazione iniziale inserendo l’attacco titolare: è ancora Belotti a sbloccare il risultato concretizzando un’azione manovrata di Iago Falque. Il Gallo ha mostrato la solita determinazione in campo rendendo vita difficile agli avversari e dimostrando di non essere distratto nonostante le insistenti voci di mercato che lo vorrebbero lontano da Torino. Trovato il vantaggio, la squadra ha mantenuto la partita sui binari giusti riuscendo a raddoppiare con Boyè, dribbling su due avversari e destro teso che finisce spalle al portiere, e Iago Falque, conclusione in area su assist di un Belotti particolarmente generoso. Da segnalare il pasticcio in area tra Sirigu e Bonifazi che, scontrandosi, lasciano campo aperto a Macan che sigla il gol della bandiera dell’Olgiatese.

Termina quindi 3-1 la seconda amichevole dell’anno, poche le indicazioni che si possono trarre da questa partita a causa degli evidenti carichi di lavoro che la squadra sta svolgendo in questi primi giorni di ritiro e che rendono la manovra un po’ imballata. Sicuramente da segnalare l’ottimo stato di forma di Belotti che, similmente alla scorsa estate, sembra già pronto per iniziare la stagione nel migliore dei modi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy