Casa Torino: 0-2 al Guingamp anche senza Belotti

Il Torino è partito per la Bretagna per affrontare il Guingamp, squadra di Ligue 1 che settimana prossima inizierà il campionato francese. Nonostante l’assenza di Belotti, il Torino riesce a portare a casa una buona vittoria grazie ai gol di Obi e Zappacosta.

di Elisabetta Favilli, @relawen

Buona vittoria per il Torino nella partita contro il Guingamp allo stadio Roudourou in Bretagna. Sinisa Mihajlovic può essere soddisfatto della vittoria per 2-0 contro una squadra che tra appena una settimana inizierà la Ligue 1 e che quindi è molto più avanti nella condizione atletica. Il Torino parte sottotono, ma cresce alla distanza nonostante la pesante assenza di Belotti: saranno Obi e Zappacosta a regalare la vittoria ai granata.

REPORT GUINCAMP-TORINO 0-2

Reti: 32′ Obi (T), 64′ Zappacosta (T)

Ammonizioni: 38′ Baselli (T), 38′ Salibur (G), 40′ Lyanco

Guingamp (4-3-3): Johnsson; Ikoro, Kerbrat, Sorbon, Rebocho; Deaux, Phiri, Diallo (42′ Camara); Salibur, Briand, Coco. A disposizione: Caillard, Eboa Eboa, Blas, Didot, Giresse, Thuram, Achabar, Benezet. Allenatore: Kombouarè.

Torino FC (4-2-3-1): Sirigu (70′ Milinkovic-Savic); Zappacosta (70′ De Silvestri), Lyanco (70′ Rossettini), Moretti (70′ Bonifazi), Molinaro (70′ Avelar); Obi (70′ Acquah), Baselli (70′ Valdifiori); Falque (70′ Edera), Ljajic (70′ Gustafson), Berenguer (46′ De Luca); Boyè (70′ Parigini). A disposizione: Ichazo, Aramu. Allenatore: Mihajlovic.

Sinisa Mihajlovic insiste sul 4-2-3-1 anche in Bretagna mescolando un po’ le carte: l’assenza di Andrea Belotti in attacco costringe il mister a schierare Boyè punta e Berenguer sull’esterno sinistro. Lyanco compone la linea difensiva accanto a Moretti, mentre a centrocampo ci sono Obi e Baselli. La partenza del Torino è sottotono e lascia il pallino del gioco ai padroni di casa, forti di una brillantezza fisica ben superiore a quella granata: i francesi da subito riescono a procurarsi qualche occasione pericolosa senza però riuscire a concretizzarla. Alla mezz’ora cresce finalmente il Torino che riesce a trovare il gol del vantaggio firmato Joel Obi che finalizza un cross messo in mezzo da Molinaro. Alla ripresa Mihajlovic cambia Berenguer, non ancora a suo agio con i dettami tattici del Mister, con De Luca che si posiziona al centro dell’attacco con lo spostamento di Boyè sull’esterno. Il Torino vive il suo miglior momento a inizio ripresa e trova il meritato raddoppio al 19’ grazie ad un bel gol di Zappacosta: palla di Iago per il nazionale italiano che dopo una finta fa esplodere il sinistro in rete. Alla mezz’ora del secondo tempo Mihajlovic cambia il resto della squadra dando spazio a Edera, che tanto aveva impressionato in ritiro, Milinkovic in porta e Bonifazi in difesa al posto di Moretti. La partità è però ormai congelata e non riesce a regalare ulteriori emozioni fermandosi sul definitivo 0-2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy