Conferenza Sassuolo – Bucchi: “Berardi e Duncan stanno meglio”

Dopo la prima vittoria stagionale il Sassuolo ospita il Bologna al Mapei Stadium. Stanno meglio Berardi e Duncan che saranno valutati domani da Bucchi. In avanti ballottaggio tra Matri e Sensi.

di Alessandro Mura

Domani al Mapei Stadium (ore 18.00) andrà in scena il derby emiliano tra Sassuolo e Bologna. I due club arrivano da due risultati importanti e si daranno battaglia per la conquista dei 3 punti. Tra le fila neroverdi potrebbe tornare Domenico Berardi, quantomeno dalla panchina. In attacco ballottaggio Matri-Falcinelli con il primo leggermente favorito, tornerà invece titolare Stefano Sensi. Vi proponiamo ore gli spunti più interessanti offerti da mister Bucchi nella conferenza pre-partita.

BUCCHI SUL BOLOGNA

Domani affrontiamo una squadra che è in salute: sono molto brillanti e hanno raccolto meno di quello che meritavano sia col Napoli che con l’Inter. È una partita insidiosa contro una squadra molto completa come organico, guidata da un allenatore di grande esperienza, con una società molto organizzata che ha voglia di far bene e crescere. Il Bologna arriva da un momento positivo di prestazioni, ha davanti giocatori di qualità, centrocampisti dinamici che sanno inserirsi e creare imprevedibilità, è una squadra a cui piace giocare dal basso con terzini che si propongono, per cui è una formazione molto solida e molto compatta, dovremo stare attenti alla loro velocità e alla loro qualità tra le linee, soprattutto, poi i pericoli possono arrivare dappertutto”.

BUCCHI SUL MOMENTO DEL SASSUOLO

Da Bergamo abbiamo fatto sempre buone gare, lì non abbiamo raccolto quanto meritavamo, la Juve ha campioni che possono spezzare gli equilibri, a Cagliari abbiamo fatto una partita più completa perché c’è stato anche il risultato. Gli episodi a volte determinano, ma credo che le prestazioni di Bergamo e Cagliari siano molto vicine. C’è fiducia che il percorso intrapreso sia quello giusto, sono contentissimo perché i ragazzi mi seguono moltissimo, ci sono voglia e entusiasmo. Siamo in un buon momento, poi è chiaro che abbiamo fatto ancora pochissimo ma siamo in crescita”.

BUCCHI SU BERARDI E DUNCAN

Fino a ieri abbiamo avuto poco tempo per capire, ieri abbiamo recuperato energie, oggi è stato il primo allenamento vero. Le indicazioni sono positive, la squadra ha recuperato bene, Duncan e Berardi stanno abbastanza bene, ma visto che giochiamo domani alle 18 aspettiamo a giudicare, abbiamo ancora un po’ di tempo per capire”.

BUCCHI SU MATRI E PELUSO

Quello di Matri e Peluso era un discorso legato ad opportunità che avevano, non c’erano problemi né con me né con la società. Io ho sempre detto che speravo che la situazione si chiudesse nel minor tempo possibile, quando il mercato si è chiuso la situazione si è chiarita, ho parlato con i ragazzi, che stanno bene sia dal punto di vista fisico e mentale. Matri ha giocato mercoledì e si è fatto trovare pronto, presto succederà anche a Federico, che è un giocatore importante per noi. Matri e Falcinelli possono anche giocare insieme, è una possibilità che abbiamo. Diego non è in un periodo di difficoltà, forse realizzativa, ma si danna l’anima, è sempre molto utile per la squadra, lui e Matri stanno bene e per me sono una risorsa. Abbiamo diverse soluzioni, dovremo capire il momento fisico e psicologico dei giocatori e anche il tipo di avversario per scegliere la migliore”.

BUCCHI SULLA FORMAZIONE

“La formazione dipende dai giocatori che ho e dalle loro storie. Ad esempio Missiroli viene da un anno molto travagliato, quindi da una parte c’è la voglia di metterlo in campo sempre, dall’altra la volontà di non metterlo mai a rischio, cerco di gestire al meglio i calciatori con lo staff medico. Stessa cosa vale per Duncan, Magnanelli e Biondini. Per il resto io cerco di dare un’ossatura definita, per fare in modo che chi si deve inserire non abbia difficoltà, non sono per i grandi cambiamenti, mi piace dare spazio a tutti ma con cognizione di causa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy