Casa Sassuolo: insidia Atalanta tra il rammarico europeo e il ‘mistero Berardi’

Report del venerdì: tutte le ultime news dalla sede neroverde.

di Ciro Brancone, @_Cb_official_

La sosta per le Nazionali è quasi arrivata, ma il Sassuolo non deve fermarsi: fondamentale sarà ritrovare la vittoria nella dodicesima giornata di Serie A, in cui gli uomini di Di Francesco dovranno vedersela contro l’Atalanta, in grande forma in questi ultimi turni dopo un avvio poco convincente.

SASSUOLO: REPORT ALLENAMENTO

Agli ordini di Di Francesco, gli allenamenti sono ripresi già lunedì con una seduta pomeridiana. Come al solito, gruppo diviso in due: seduta defaticante per i calciatori impiegati contro la Lazio, per gli altri attivazione con circuito in palestra, lavoro atletico e partitella a campo ridotto ad alta intensità. Lavoro differenziato per Antei, Berardi, Cannavaro, Letschert, Magnanelli, Mazzitelli, Missiroli e Ricci. Assente Duncan. Seduta pomeridiana prevista anche al martedì, con riscaldamento, esercitazioni tecnico tattiche, sviluppo manovra e conclusioni in porta. Lavoro differenziato per Antei, Berardi, Cannavaro, Letschert e Magnanelli. Assente, oltre a Duncan, anche Sensi. Mercoledì di vigilia per i neroverdi, con la rifinitura a porte chiuse che ha preceduto la quarta partita del girone di Europa League contro gli austriaci del Rapid Vienna, giocata e pareggiata ieri sera.

SASSUOLO: REPORT EUROPA LEAGUE

RISULTATO: Sassuolo-Rapid Vienna 2-2

Sembrava fatta. E invece la beffa nel finale è dura da digerire, perché dimostra come il Sassuolo sia ormai incapace di vincere ultimamente. Contro il Southampton, infatti, gli uomini di Di Francesco hanno provato a portare a casa i tre punti, passando in vantaggio al 34′ con il diagonale sinistro del solito Defrel con la complicità del palo e raddoppiando sul finire del primo tempo con Pellegrini che ha calciato un punizione sulla quale Ragusa ha trovato la deviazione vincente. Nella ripresa i neroverdi sono rientrati dagli spogliatoi con la voglia di cercare il tris e chiudere definitivamente la pratica austriaca, ma a lungo andare hanno finito per addormentare il match, scosso soltanto nei cinque minuti finali dalla rimonta degli ospiti. Non a caso, all’86’ fallo inutile di Peluso, calcio di punizione e Hoffman che riesce a deviare in porta, con Consigli che prima respinge e poi non può nulla sulla ribattuta di Jelic. Al 90′ poi l’altro blackout emiliano: in un’azione confusa, il Southampton è andato al tiro con Traustason, al quale il portiere neroverde ha nuovamente risposto presente, ma è stato di nuovo beffato da un tap-in questa volta di Kvilitaia.

Nessuna gioia dunque per il tecnico Eusebio Di Francesco, che ha commentato così la prestazione dei suoi ragazzi cercando di guardare agli aspetti positivi: “Peccato perché fino all’85’ abbiamo gestito benissimo la gara, peccato per quello che ha dato la squadra. Dobbiamo andare avanti, ma la non esperienza europea la paghi. Saremmo stati eroici se avessimo vinto per le difficoltà che abbiamo. Comunque viviamo nell’ottimismo. Sul piano della prestazione non posso imputare niente alla squadra. Paghiamo la poca esperienza europea dei nostri ragazzi. Peccato perché avevamo fatto bene, mi è dispiaciuto pagare la stanchezza nel finale anche se potevamo gestire meglio. In certi momenti dobbiamo essere più bravi, ma fa parte della crescita di questi ragazzi. Gli avversari nel primo tempo non ci hanno mai creato difficoltà. Mercato a gennaio per rinvigorire la rosa? Ci sono delle situazioni anomale e casi particolari“.

SASSUOLO: REPORT INFORTUNATI

– Antei: vittima di un risentimento muscolare alla coscia destra, il difensore non dovrebbe recuperare per l’Atalanta. Possibile il suo rientro dopo la sosta.
– Cannavaro: operato alla mano sinistra per ridurre una frattura la scorsa settimana, potrebbe tornare in campo contro gli orobici. Indispensabile il suo rientro, considerata l’emergenza nel reparto difensivo.
– Letschert: lussazione alla spalla sinistra, recupero indefinito. Possibile per metà novembre, ma c’è chi parla anche di un suo rientro a gennaio…
– Duncan: il centrocampista sta effettuando tutti gli accertamenti del caso dopo un nuovo infortunio, questa volta di natura muscolare. Tempi di recupero indefiniti.
– Magnanelli: vittima qualche settimana fa di una distrazione muscolare all’adduttore della coscia sinistra, il regista neroverde potrebbe recuperare per l’Atalanta.
– Missiroli: la luce in fondo al tunnel, per ora, non si vede. Da valutare un rientro in pianta stabile in gruppo dopo la sosta.
– Sensi: vittima di una distorsione alla caviglia nel corso della gara con la Lazio, l’ex Cesena proverà a stringere i denti e a esserci contro i bergamaschi.
– Berardi: recupero indefinito. Il calciatore non ha risolto i propri problemi fisici e lo stesso Di Francesco ha dichiarato di non sapere effettivamente quando potrebbe rientrare.

FANTAPILLS

fantapills_03– Lirola: nelle ultime uscite non è stato positivo. Contro l’Atalanta potrebbe riprendersi, considerando alcune probabili assenze tra i bergamaschi che potrebbero favorirlo.

– Pellegrini: attualmente è il centrocampista più pericoloso sotto porta su cui Di Francesco può contare. E chissà che non ritrovi la via della rete domenica…

– Defrel: in goal con la Lazio, vorrebbe ripresentarsi a questo appuntamento anche domenica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy