Conferenza Sampdoria – Giampaolo: “Bereszynski c’è e Viviano sta meglio, ma non è ancora pronto”

Il tecnico blucerchiato ha presentato il match contro la Roma.

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Cinismo e bella prestazione, queste sono le parole d’ordine del tecnico blucerchiato Marco Giampaolo che si è presentato in conferenza stampa presentando il match contro la Roma, squadra affrontata pochi giorni fa in Coppa Italia che ha visto i giallorossi trionfare con un netto 4-0. La Sampdoria non sta attraversando un periodo facile dal punto di vista dei risultati, ma mister Giampaolo punta ancora sul bel gioco e spera di ottenere, finalmente, quei punti in più che probabilmente avrebbe meritato nel corso della stagione.

GIAMPAOLO PARLA DELLA ROMA

“La Roma è una squadra solida, forte, forse meno spettacolare di un tempo, ma molto più pratica. Sono anche e soprattutto le individualità della squadra di Spalletti a permettere alla squadra di risolvere le partite. Sappiamo che la Roma è forte, ma non abbiamo paura di affrontarla, bensì giocheremo questa partita con gioia. Metterei la firma per una grande prestazione, non per un risultato specifico: sono sicuro che faremo una buona gara. Le scelte? Bereszynski è a disposizione e Vivano sta meglio ma deve ritrovare la porta”

GIAMPAOLO ANALIZZA IL MOMENTO DELLA SAMP

Giocare contro la Roma non vuol dire che si perda, anzi queste gare vanno giocate come abbiamo sempre fatto. Le partite non rispecchiano sempre il risultato: bisogna distinguere tra la qualità delle prestazioni e il risultato. Ultimamente il problema non sono le nostre prestazioni sul campo, ma il punteggio finale della partita. Abbiamo un record in questo campionato: quello di legni colpiti. Siamo la quinta squadra per tiri in porta, la sesta per assist. I numeri non sono negativi, dobbiamo essere più cinici

GIAMPAOLO E L’AFFETTO DEI TIFOSI

La chiamata a raccolta dei tifosi la leggo come un atto di grande maturità. Questo legame è nato perchè la squadra sul campo non si è mai risparmiata, ma sappiamo che comunque dobbiamo fare molto meglio: dobbiamo aggiustare la mira, essere più determinati quando si arriva al tiro, seppur al tiro noi ci siamo sempre arrivati. Dobbiamo dare di più ma questa squadra ha sempre dimostrato di avere audacia e coraggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy