Casa Sampdoria: ancora out Viviano, in attacco probabile duo Quagliarella-Muriel

Report del giovedì: tutte le ultime news dalla sede blucerchiata.

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

La Sampdoria si è ritrovata in settimana a Bogliasco per proseguire la sua preparazione in vista del match contro la Fiorentina, in programma domenica 6 novembre alle 18:00.

SAMPDORIA: REPORT ALLENAMENTO

Mister Giampaolo durante la mattinata di mercoledì ha sottoposto i suoi ad alcuni esercizi di potenziamento, per poi passare ad una seduta prettamente tattica, alla quale ha preso parte anche Pavlovic, poi trasferitosi in piscina. Il pomeriggio, invece, è stato dedicato ad una serie di partitelle a tema: Silvestre, impegnato in lavori di scarico muscolare, non ha partecipato, ma così come successo prima del derby, si proverà a recuperarlo.

Oggi, come riportato dal sito ufficiale, la squadra si ritroverà al “Mugnaini” per sostenere l’ultima seduta a porte aperte prima della partenza per Roma, dove la squadra incontrerà il Papa, e svolgerà la rifinitura, prima di ripartire, con destinazione Firenze dove affronterà, domenica alle ore 18, la Fiorentina di Paulo Sousa.

SAMPDORIA: REPORT INFORTUNATI

– Dodô: il terzino brasiliano ha seguito solo l’allenamento mattutino, per dedicarsi nel pomeriggio ad una seduta specifica.

Daniel Pavlovic: allenamento in parte con il gruppo e in parte in piscina per il difensore svizzero.

Carlos Carbonero: resistenza e potenziamento per il colombiano, in recupero dall’infortunio che lo tiene fuori da inizio stagione.

Angelo Palombo: il centrocampista blucerchiato ha lavorato ancora a parte, per via della lombalgia.

Emiliano Viviano: dopo terapie e potenziamento, ha dovuto fare i conti con gli esami strumentali, che hanno confermato la progressione della calcificazione ossea della mano sinistra.

SAMPDORIA INTERVISTE: QUAGLIARELLA

L’attaccante campano ha parlato del match con l’Inter e del gioco di questa Sampdoria, nonché del suo modo di vedere un goal: “Sul campo corriamo tanto, nel nostro modo di giocare il Mister ci chiede di correre tanto. L’Inter? Ci aspettavamo una squadra in difficoltà: nelle individualità sono una grande squadra, dal campo sembra che ognuno fa quello che ha nelle corde. Noi abbiamo preparato la partita cercando di portare palla agli attaccanti appena la recuperavamo, sapevamo di poterli mettere in difficoltà in questo modo ed infatti ci sono stati due o tre contropiedi clamorosi. Icardi? Per lui era una partita particolare contro la Samp a Genova: io lo considero un grande giocatore, ha avuto alcune occasioni per far goal però per fortuna nostra è andata bene. Il gol? E’ tutto, è il coronamento di un lavoro settimanale che ti dà la gioia per riprendere la settimana successiva. E’ bello rivedere certi gol, ormai quando faccio un goal normale sembra quasi banale, la gente mi chiede ma come mai non tiri più da centrocampo. Fa parte dell’istinto, quando capita la palla giusta calcio all’improvviso. Obiettivi? L’obiettivo della Samp è quello di non soffrire più come l’anno scorso fino alle ultime due giornate e quindi cercare di fare un campionato tranquillo, giocare un bel calcio come stiamo facendo e possibilmente fare divertire i tifosi.” 

FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,

Bruno Fernandes: contro l’Inter ha dimostrato di essere in gran forma e di poter dare molta più qualità sulla trequarti rispetto ad Alvarez.

Edgar Barreto: perno fondamentale per l’equilibrio del centrocampo blucerchiato. Nelle ultime partite ha sfiorato più volte il goal. Che sia arrivato il suo momento?!?

Luis Muriel: ha riposato con la Juve e non ha trovato il goal contro l’Inter. Contro la Fiorentina una sua rete manca addirittura dalla stagione 2012/2013. Farà di tutto per tornare a brillare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy