Conferenza Roma – Di Francesco: “Nainggolan sta bene, oggi lo valuto. Dzeko e Kolarov giocano”

Il tecnico della Roma in conferenza stampa analizza la partita di sabato contro l’Udinese.

di Valerio Blasi Xella

Il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco ha parlato in conferenza stampa in vista della partita di sabato contro l’Udinese. La squadra giallorossa, con il 4-0 sul campo del Benevento, ha inanellato la sua seconda vittoria consecutiva dopo quella contro l’Hellas Verona. Si cominciano a vedere i primi scampoli di quella che è la filosofia del gioco di Di Francesco. Bisogna ricordare che i giallorossi mercoledì saranno impegnati nella difficile trasferta contro il Qarabağ in Champions League.

NAINGGOLAN, IL PUNTO SULLA CONDIZIONE FISICA

Interrogato sulla condizione fisica del belga Di Francesco ha riposto: “Ieri ha fatto tutto con la squadra, dipende da oggi. Se andrà bene sarà convocato e magari sarà della partita.”

DI FRANCESCO SU DEFREL

“Lui è stato preso per essere l’alternativa a Edin. Nelle situazioni in cui siamo l’ho portato a destra, non rendendo magari per le sue reali qualità. Magari ho scelto altre caratteristiche perché volevo metterli i calciatori a loro agio. Defrel lo riporterò al centro, specie quando rientrerà Schick e farà anche altre rotazioni. Siamo ancora in costruzione soprattutto in quel ruolo, dove ho meno certezze ma è naturale quando ci sono i giovani come Under. Vanno centellinati questi ragazzi.”

DI FRANCESCO SUL TOUR DE FORCE PER DZEKO, KOLAROV E ALISSON

“Valuterò partita dopo partita, domani giocheranno tutti e tre. Poi con Qarabag e Milan valuteremo, anche essendoci dei viaggi di mezzo. Giusto però sfruttare questa loro onda di forza.”

DI FRANCESCO TRA KARSDORP ED EMERSON

Emerson con Pellegrini è andato ad Amburgo per valutare la risposta muscolare ed è nel percorso giusto rispettando i tempi. Karsdorp ha avuto questo infortunio muscolare che ha frenato la sua crescita fisica. E’ importante prima allenarli bene, senza fretta, come per Schick. Sono giocatori in cui credo tantissimo, ma non sono ancora nella condizione giusta per essere inseriti in squadra.” 

DI FRANCESCO SU FLORENZI

Florenzi può essere un jolly per la squadra, è cambiata la mia percezione. I giocatori vanno allenati per capirli, lui ha grande predisposizione. Spesso i giocatori cambiano viso per farti capire il gradimento su un ruolo o un altro, ma non lui. Per un allenatore è gratificante vedere questa disponibilità, ora so quale può essere il suo ruolo ma non lo dico altrimenti rischio una figuraccia. Il ragazzo mi ha detto cosa vuole fare, è il contrario di quello che pensavo io. Nel confronto si cresce entrambi, sono contentissimo di allenare Florenzi, mi darà grandi soddisfazioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy