Casa Roma: tra Europa e Campionato nel segno di Totti

Casa Roma: tra Europa e Campionato nel segno di Totti

Report del venerdì: tutte le ultime news dalla sede giallorossa.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Tra la clamorosa e pesante sconfitta subita contro il Torino non più tardi della scorsa domenica, e i maestosi festeggiamenti per i quarant’anni di Francesco Totti, la cui moglie Ilary Blasi ha finito per portare scompiglio nei già delicati rapporti tra il Capitano e Mister Luciano Spalletti, ieri sera la Roma ha affrontato egregiamente l’impegno europeo contro l’Astra Giurgiu. Rientrati nella Capitale, i giallorossi saranno da oggi alle prese con la preparazione in vista dell’importante big match casalingo contro l’Inter, fissato come posticipo serale di domenica 2 ottobre. Oltre a essere uno scontro diretto tra due potenziali contendenti al titolo, Roma-Inter rappresenta di già lo spareggio per il momentaneo terzo posto classifica, visto che la distanza tra una squadra e l’altra è di un solo punto ed entrambe le compagini hanno mostrato alcune defaillance difensive su cui gli avversari potrebbero far leva per cercare di portare a casa i tre punti.

ROMA: REPORT ALLENAMENTO

La figuraccia rimediata all’Olimpico di Torino non è piaciuta per niente a Mister Spalletti, che per tutta risposta ha deciso di “punire” la sua squadra con doppie sedute di allenamento per l’intera settimana. Si è iniziato già lunedì mattina con una seduta defaticante per i protagonisti della gara contro i granata e con una seduta atletica per il resto del gruppo, e si è proseguito poi lunedì pomeriggio con i giallorossi alle prese con fasce orarie ed esercizi specifici a seconda del reparto: difatti, dalle 12:00 alle 14:00 il tecnico e il suo staff si sono dedicati esclusivamente ai difensori, dalle 14:00 alle 16:00 è stato il turno dei centrocampisti e dalle 16:00 alle 18:00 si sono visti in campo gli attaccanti. Questa nuova metodo di lavoro si è protratto anche nei giorni successivi prima dell’impegno in Europa League, cui si è assistito ieri sera, e verrà messo in pratica anche oggi e nei prossimi giorni in vista dell’Inter.

ROMA: REPORT EUROPA LEAGUE

RISULTATO: Roma-Astra Giurgiu 4-0

Una vittoria schiacciante nel segno di Francesco Totti. Nel 4-0 siglato ieri sera dalla Roma contro l’Astra Giurgiu il Capitano, nonostante abbia rischiato l’espulsione per una brutta entrata su Texeira, ci ha messo del suo in ogni azione da goal creata dai giallorossi: al 15′ da calcio piazzato “il Pupone” ha disegnato un assist al bacio per Strootman, che ha poi appoggiato il pallone in rete di sinistro; al 45′ su punizione ancora Totti ha fatto esplodere un missile che si è infranto sulla traversa a seguito della deviazione di Lung, con Fazio che è stato bravo a ribadire in rete; dopo l’autogol di Fabricio concesso dall’Astra ai giallorossi al 47′, Totti è risalito in cattedra e al 55′ ha sfoderato un assist millimetrico per Salah che ha così calato il poker.

Al termine dell’entusiasmante match, Luciano Spalletti è intervenuto ai microfoni dei giornalisti presenti: “La squadra complessivamente ha fatto bene, è stata aggressiva e stasera non le si può dire niente. Bisogna andare avanti per la strada intrapresa. Noi abbiamo la nostra forza, la nostra qualità, non c’è da stravolgere. E’ chiaro che dobbiamo migliorare, dobbiamo alzare la velocità del gioco e metterci più qualità. Dobbiamo essere sistemati meglio, stiamo concedendo troppo e le squadre ben preparate si prendono il vantaggio. Bisogna lavorare su ciò che noi conosciamo e che la squadra sa fare bene, malgrado il momento. Gerson? Ha perso fiducia ed è un po’ in difficoltà. Juan Jesus? Ha ritrovato le sue qualità che sono importanti: lui è uno molto esplosivo, ha fatto bene. Iturbe? Il nostro pubblico ha capito che gli deve dare fiducia: è un bravo ragazzo, forse troppo sensibile, se avesse fatto gol avrebbe fatto un gran secondo tempo. Sembra sia ricascato nel timore del prendere le iniziative. Lui incute timore negli avversari. Sanno che se lui li sfida nell’uno contro uno non hanno speranze. Se la festa di Totti ci ha scombussolati? Io avendo Lobont in squadra che conosce un po’ di situazioni, l’ho chiamato per dirgli di monitorare quello che dicevano in Romania,  e lui mi ha riferito che ci credevano stanchi per la festa. I ragazzi sono stati bravi a cambiare atteggiamento: ieri in allenamento li ho visti abbastanza concentrati, anche se la regola sarebbe stata farla in un altro momento. Domani però si riparte con la rumba dell’allenamento pieno, dalla mattina alla sera”.

ROMA: REPORT INFORTUNATI

Nessuna novità dal reparto infermieristico, dove continuano la propria degenza:

Mario Rui, per la rottura del legamento crociato che gli consentirà di rientrare non prima della metà di gennaio 2017;

Rudiger, anch’egli per la rottura del legamento crociato, che sembra ormai essere in via di guarigione, visto che il suo recupero era stato fissato per la metà di ottobre;

Vermaelen, per la pubalgia, i cui tempi di recupero sono ancora da stabilirsi.

FANTAPILLS

– Bruno Peres: lo si attendeva domenica per adempiere alla legge dell’ex e invece ha fallito miseramente. Si spera che sia stata solo una parentesi.

Francesco Totti: e se facesse 251 subito dopo i 40? Così, giusto come regalo di compleanno per sé e come premio di riconoscenza per tutti quei fantallenatori che ancora, giustamente, credono in lui. D’altronde, la superba prestazione europea altro non è che l’antifona al goal…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy