Casa Roma: 3-2 al Tottenham, con Perotti primo rigorista e Defrel sprecone

Buona prova dei giallorossi, che passano in vantaggio con le reti di Perotti e Ünder. Poi nel finale, dopo la rimonta inglese, il giovane Tumminello firma il 3-2 su assist di Strootman. Soddisfatto Di Francesco.

di Valerio Blasi Xella

Seconda amichevole della tournée americana per la Roma. Dopo il pareggio contro il Psg (partita poi persa ai rigori) la squadra di Di Francesco è scesa in campo martedì sera contro il Tottenham.

Rispetto alla partita precedente il nuovo tecnico ha potuto contare sui neo-acquisti DefrelÜnder e Kolarov, che hanno raggiunto in settimana il ritiro negli States. La formazione iniziale vedeva una linea difensiva composta da Fazio e Juan Jesus come centrali di difesa, Kolarov e Bruno Peres come terzini rispettivamente a sinistra e a destra. Alisson tra i pali.

Attorno a De Rossi agivano Gerson e Nainggolan, con Dzeko, Perotti e Defrel a comporre il tridente d’attacco. Da notare che il francese ha ricoperto il ruolo di esterno destro.

REPORT ROMA – TOTTENHAM 3-2 

Reti: 13′ rig. Perotti, 70′ Ünder, 87′ Winks, 91′ Janssen, 92′ Tumminello.

ROMA: Alisson (62′ Skoruspki); Bruno Peres, Fazio (62′ Castan), Juan Jesus (46′ Manolas), Kolarov (62′ Moreno); Gerson (46′ Strootman), De Rossi (62′ Gonalons), Nainggolan (62′ Pellegrini); Defrel (46′ Ünder), Dzeko (62′ Tumminello), Perotti (80′ Iturbe).

TOTTENHAM: Vorm (46′ Lloris), Carter-Vickers (46′ Winks), Alderweireld, Vertonghen (69′ Wimmer); Trippier, Dembele (69′ Oakley-Boothe), Dier (46′ Georgiu), Walker-Peters (46′ Davies); Onomah (46′ Eriksen), Alli (75′ Nkoudou); Kane (75′ Janssen).

La Roma comincia subito bene con un possesso palla aggressivo e convincente. Al 13′ minuto i giallorossi passano in vantaggio grazie ad un rigore trasformato perfettamente dal solito Perotti. Dopo un paio di occasioni sciupate da Defrel, impreciso e frettoloso, Di Francesco nel secondo tempo fa qualche cambio: fuori Defrel per Ünder, Juan Jesus per Manolas e Gerson per Strootman. La formazione che si ritrova in campo assume le sembianze di quella che possiamo considerare ad oggi la migliore. Al 70′ Ünder approfitta di una goffa respinta del portiere avversario e insacca la palla in rete. La difesa nel complesso tiene botta anche se in alcune occasioni rischia, come quando l’arbitro non fischia a Kane un calcio di rigore dopo un intervento pericoloso di Fazio.

Gli ultimi 10 minuti Di Francesco decide di cambiare nuovamente il volto alla squadra facendo uscire molti giocatori. La difesa si ritrova ad essere composta da Castan e Manolas come centrali difensivi e Moreno come terzino sinistro.

La Roma abbassa eccessivamente la guardia e il Tottenham riesce in pochi minuti a pareggiare. Ma quando ormai lo scenario dei rigori pareva certo, Strootman serve lateralmente un assist che Tumminello trasforma in rete, salvando il risultato di una partita dominata dalla Roma.

SPUNTI FANTACALCIO

Alcune osservazioni che possono interessarci dal punto di vista fantacalcistico. Innanzitutto Perotti, anche con De Rossi in campo, si è rivelato essere il primo rigorista della squadra. La sua abilità e la sua freddezza lo rendono una vera e propria garanzia dal dischetto.

Ottima la partita di entrambi gli interni di centrocampo, Nainggolan e Gerson prima, Pellegrini e Strootman poi (quest’ultimo ha servito nel finale l’assist a Tumminello). Durante la partita più volte restavano molto alti, quasi in linea con gli esterni offensivi. Ciò dimostra che per Di Francesco le mezzali devono prima di tutto essere degli attaccanti aggiunti, pronti a sfruttare gli spazi per inserirsi. Il calcio di rigore trasformato da Perotti nasce proprio da un tiro di Nainggolan a ridosso dell’area di rigore. Siamo certi che sia lui sia Strootman durante il campionato sapranno interpretare al meglio questo ruolo.

Anonima la partita di Dzeko (poco cercato). Sprecone e impreciso Defrel, che ha avuto le migliori occasioni nel primo tempo. Ottimo l’esordio di Kolarov (anche se ha perso qualche pallone di troppo) e di Ünder, subito in gol da vero rapace. Il turco della Roma, seppure sia inopportuno trarre giudizi affrettati, ha dimostrato di essere a proprio agio negli schemi di Di Francesco, perciò va assolutamente tenuto d’occhio. Male Manolas, responsabile in occasione del secondo gol del Tottenham.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy