Casa Napoli: Reina contro De Laurentiis. Maksimovic intervento ok!

Report del giovedì: tutte le ultime news dalla sede azzurra.

di Andrea De Vivo, @Andreadeviv

La posta in gioca è massima. L’imperativo è vincere. Il Napoli si gioca tutte le chance di evitare il preliminare di Champions League del prossimo anno nell’ultima gara stagionale. Dopo aver salutato il proprio pubblico nella partita di domenica scorsa contro la Fiorentina, i partenopei chiuderanno il campionato a Genova contro la Sampdoria domenica alle ore 18:00. La gara sarà giocata in contemporanea con quella di Roma, tra i giallorossi e il Genoa. La squadra di Spalletti deve difendere il punto di vantaggio che li separa dagli azzurri per regalare l’ultima, e forse l’unica, gioa stagionale ai suoi tifosi.

Tuttavia il clima in casa partenopea non è dei migliori. Da un lato le parole goliardiche di Zielinski ai microfoni di Radio Kiss Kiss:

Domenica proveremo a conquistare il secondo posto fino alla fine. Poi, comunque vada, porremo le basi per il prossimo anno. Questa è stata una bellissima annata, abbiamo superato tanti record ed abbiamo offerto un calcio spettacolare. Sarebbe bellissimo poter raggiungere il secondo posto alla fine. Non dipende solo da noi, ma di certo vogliamo vincere a Genova e poi vedremo dove saremo.
C’è grande armonia e convinzione, ce la metteremo tutta per arrivare ancora più in alto. Il nostro sogno è quello di tutta la città. Speriamo che possa diventare realtà”

Dall’altro, però, la stessa armonia di cui ha parlato Piotr sembra essere stata minata dall’ennesima gaffe del presidente De Laurentiis. Infatti, stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, durante la cena di fine anno di martedì sera a cui hanno partecipato tutti i calciatori del Napoli con le rispettive consorti, il presidente avrebbe dedicato una battuta poco elegante al portiere Pepe Reina. Il riferimento sarebbe a qualche sua “distrazione” extra-campo, che né il portiere spagnolo né la sua compagna Yolanda avrebbero digerito, replicando sui rispettivi social (“La vera eleganza è restare indifferenti di fronte a chi vale poco“, “Quando chi governa perde la vergogna, gli obbedienti perdono il rispetto“).

NAPOLI: REPORT ALLENAMENTO

Nella giornata di ieri, al mattino si è allenato il gruppo dei difensori più Hamsik. Attivazione in avvio e di seguito lavoro tecnico tattico specifico. Nel pomeriggio seconda sessione di allenamento. La squadra ha svolto una prima fase di attivazione seguita da seduta tecnico tattica a tutto campo. Chiusura con partitina in famiglia. Ha lavorato in gruppo Jorginho che è guarito dalla febbre.

Intanto Maksimovic ha rimosso, come programmato da tempo, una piccola placca che gli era stata applicata circa due anni fa in occasione di una frattura del quinto metatarso del piede sinistro. L’intervento, perfettamente riuscito, è stato eseguito a Villa Stuart. Allenamento differenziato per Allan a causa di un affaticamento muscolare.

Nella giornata di oggi, la squadra ha svolto attivazione in avvio e successivamente lavoro tecnico tattico. Chiusura con partitina a campo ridotto. Ancora differenziato sul campo per Allan.
Domani allenamento pomeridiano.

NAPOLI: REPORT INFORTUNATI E SQUALIFICATI

– Maksimovic: il difensore, sottoposto ad un intervento di rimozione della placca al metatarso, non sarà arruolabile.

Allan: il brasiliano non si è ancora ristabilito dall’affaticamento muscolare della scorsa settimana. Nell’allenamento odierno ha svolto lavoro differenziato. Da valutare.

Jorginho: completamente ristabilito dall’attacco influenzale dei giorni scorsi, si è allenato con il gruppo.

L’unico diffidato è Rog.

FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,

Callejon: nell’ultima giornata la statistica ci ha dato ragione su Insigne. Questa volta andiamo contro i numeri: lo spagnolo non ha mai segnato alla Samp, ma ci affidiamo al suo killer instinct da trasferta. Da schierare.

Hamsik: protagonista del consueto Ask sulla pagina ufficiale del Napoli, il capitano ha dedicato ancora parole d’amore alla squadra e alla città: “Napoli è nel mio cuore, sono qui da 10 anni e voglio restarci ancora a lungo“. E sul record di gol di Maradona“Speriamo di poterlo superare perché Diego è un simbolo per il Napoli. Se ci riesco resterò nella storia, poi magari arriva qualcun altro e mi supera, però sarebbe un gran traguardo per ora”. Domenica ci proverà. Caldamente consigliato.

– Mertens: scontato consigliarlo. Dubitiamo che qualche fantallenatore voglia tenerlo in panchina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy