Milan, sospesa la sentenza Uefa: per ora è Europa League

Milan, sospesa la sentenza Uefa: per ora è Europa League

Rimandata la decisione sulle sorti del Milan in Europa League.

di Fabiola Graziano

Per il Milan nessuna esclusione dall’Europa League 2019-2020. Almeno per il momento. Questo è ciò che si apprende dal comunicato apparso sul sito ufficiale della Uefa, con cui quest’ultima ha fatto sapere di aver momentaneamente sospeso l’emissione della sentenza sui rossoneri in merito alla violazione del fair play finanziario nel triennio 2015-2018, in attesa che si pronunci il Tas sul ricorso presentato dallo stesso club milanese a seguito della sentenza già emessa sul triennio 2014-2017 e del conseguente obbligo di rientro a pareggio di bilancio entro il 2021. Bisognerà dunque attendere ancora per conoscere le sorti del Milan e, di conseguenza, anche quelle di Roma e Torino, con quest’ultimo che potrebbe essere ripescato per partecipare ai preliminari in caso di estromissione dei rossoneri.

Qui di seguito il comunicato ufficiale della Uefa: “La Camera Giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha ordinato una sospensiva procedurale del procedimento contro l’AC Milan in relazione al mancato rispetto dei requisiti di pareggio di bilancio durante il periodo di monitoraggio fissato nella stagione 2018/19 e riferito agli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018. La sospensione della procedura rimarrà in essere fino al pronunciamento del TAS in merito al procedimento attualmente in corso inerente alla sanzione imposta al club per il mancato rispetto dei requisiti di pareggio di bilancio per gli esercizi conclusisi nel 2015, 2016 e 2017”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy