Milan a pezzi, Gattuso pensa alla difesa a tre

Milan a pezzi, Gattuso pensa alla difesa a tre

L’allenatore milanista Gennaro Gattuso sembra stia pensando alla difesa a tre per il match contro la Lazio.

di Massimo Angelucci

Alessio Romagnoli è solo l’ultimo giocatore ko in ordine di tempo di una stagione, almeno fin qui, da dimenticare dal punto di vista degli infortuni. Davvero tanti ed uno di seguito all’altro. Il settore più martoriato è stato quello difensivo: con lo stesso Romagnoli, Caldara e Musacchio che saranno fuori gioco per un po’ di tempo, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso deve pensare bene a come organizzare il reparto arretrato in vista del big match di domenica alle 18:00 contro la Lazio, incontro che potrebbe dire la sua in ottica qualificazione alla prossima Champions League.

MILAN: DIFESA A TRE CONTRO I BIANCOCELESTI?

Una delle opzioni alla quale Gattuso sembra stia pensando è la difesa a tre: Cristian Zapata è l’unico difensore a disposizione, mentre Andrea Conti è tornato da poco, e nonostante abbia realizzato una doppietta nel test contro la Primavera, dubitiamo che il tecnico rossonero lo getti nella mischia dal primo minuto. E non crediamo nemmeno che venga utilizzato Stefan Simic, visto che non gioca in Serie A da 9 mesi. A tal proposito dunque, la difesa a tre sembra la più praticabile. Di fianco a Zapata dovrebbero giocare Abate e Rodriguez. In calo le quotazioni di Kessie centrale difensivo, anche se ha cominciato la carriera coprendo quel ruolo, perché spostarlo in difesa significherebbe creare difficoltà al centrocampo, anch’esso ridotto ai minimi termini.

MILAN: REBUS ATTACCO

Con il 3-5-2 e Higuain squalificato, è la posizione di Suso a creare qualche grattacapo. Una soluzione potrebbe essere Borini sulla fascia e Suso partner di Cutrone in attacco, con Castillejo che partirebbe dalla panchina.

Ad ogni modo, in questo momento il Milan rappresenta un sudoku di difficile soluzione con tutti i numeri, di maglia, da incastrare nel modo giusto per superare l’ostacolo Lazio, una delle avversarie per quella tanto agognata qualificazione alla prossima Champions League, tanto cara al Presidente rossonero Paolo Scaroni: non a caso, quest’ultimo, proprio due giorni fa, ha dichiarato di preferire tre qualificazione di fila nell’Europa che conta allo scudetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy