Conferenza Milan – Montella: “Domani gioca Biglia, Storari è il secondo portiere”

Vincenzo Montella in conferenza stampa ha parlato molto dei singoli: da Cutrone a Biglia, da Calhanoglu a Romagnoli, da Storari ad Andrè Silva. Vediamo gli spunti più interessanti in chiave fantacalcistica.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il tecnico rossonero Vincenzo Montella ha parlato alla vigilia dell’incontro di domani pomeriggio contro la Lazio di Simone Inzaghi a Roma. Vediamo nella conferenza di Milanello gli spunti più interessanti in vista della 3a giornata della Serie A TIM.

MONTELLA SUI SINGOLI

Sugli infortunati: “Abbiamo perso Conti, è arrivato leggermente infortunato Gomez e abbiamo lasciato a casa anche lui“.

Su Cutrone:Sta facendo benissimo, è stata una scelta mia e di questa società, che gli ha rinnovato il contratto. Abbiamo sempre creduto in lui, sappiamo che è giovane e che ha bisogno del suo tempo. Può crescere ancora e chissà che non possa raggiungere livelli anche più alti“.

Su Romagnoli:Sta crescendo molto, così come Jack. E’ un po’ di tempo che si allena con la squadra, è molto vicino al pieno rientro. E’ in condizione di poter giocare“.

Su Biglia:Ci aspettiamo tantissimo da lui, è un giocatore di tantissima intelligenza. Tra i nuovi si è allenato pochissimo con la squadra. I nuovi gradualmente si stanno inserendo tutti“. Ancora su Biglia:  “Biglia giocherà, sono convinto ci darà una grossa mano. Per lui non sarà una partita normale, ma sono convinto farà una grande partita“.

Su Paletta:Ha la mia massima stima come Sosa per quanto fatto con il Milan l’anno scorso e quest’anno. Ho sei centrali in rosa, è difficile fare delle scelte. Di volta in volta scelgo i migliori quattro da portare in una lista di 23“.

Sul sostituto di Kessiè:Abbiamo Bonaventura, Montolivo, Mauri, lo stesso Locatelli. Hanno caratteristiche diverse, possono sopperire. Non è detto che dovremo per forza giocare a tre a centrocampo, potremmo giocare anche a due“.

Su Calhanoglu:E’ un giocatore di grandissimo talento, si deve ancora adattare al nostro campionato a livello tattico. Ha bisogno di giocare con la posizione, può giocare da interno o esterno d’attacco, ma avendo anche Suso avremmo troppi giocatori con la palla tra i piedi. Serve chi attacca la profondità come Borini. Sono convinto che riusciremo ad innescare le sue potenzialità“.

Su André Silva:Giocheremo ogni tre giorni, ci sarà spazio per tutti. Parlo continuamente con i calciatori. Quelli che hanno giocato di più sono Cutrone e Silva. E’ arrivato Kalinic che deve trovare la condizione migliore. Sembra che Silva non giochi mai, invece ha giocato molto e fatto gol. E’ un calciatore di grande talento, deve crescere, siamo qui per farlo esprimere al meglio“.

Su Storari secondo portiere: “Le gerarchie ci sono, ma non sono definitive. Oggi è così, se ha giocato Storari è perché lo reputo più pronto, non è una scelta definitiva così come non è definitiva per gli altri ruoli“.

Fonte Milan News.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy