Conferenza Milan – Gattuso: “Kalinic è fischiato ingiustamente”

Conferenza Milan – Gattuso: “Kalinic è fischiato ingiustamente”

Il tecnico rossonero ha parlato alla vigilia del turno infrasettimanale, che vedrà il Milan in trasferta a Torino contro la formazione allenata da Walter Mazzarri.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il campionato di Serie A entra nel rush finale di stagione col turno infrasettimanale della 33a giornata. Il mister rossonero Gennaro Gattuso ha parlato nella sala stampa del centro sportivo di Milanello in vista della trasferta di Torino contro i granata di Walter Mazzarri. Da Kalinic a Suso, da Calhanoglu a Rodriguez, vediamo gli spunti più interessanti per il Fantacalcio.

LE DICHIARAZIONI DI GATTUSO

Su Kalinic:Se rivedete la partita ha fatto alcuni movimenti da grande attaccante, ma non siamo stati bravi a servirlo. Lui si muove benissimo, è vero che il gol è fondamentale, ma nell’ultimo periodo è stato fischiato ingiustamente secondo me. Da quando c’è stato quel piccolo problema, lui ha messo in campo ancora maggiore professionalità“.

Su Calhanoglu:E’ uno che potrebbe giocare ‘alla Pirlo’. Lui ha un grande tiro, dovrebbe buttare giù la porta. Si possono fare tantissime cose, anche Suso per me può fare la mezza punta. Purtroppo ora non possiamo farlo perché siamo ancora in lotta per i nostri obiettivi“.

Su Suso:Mi aspetto quello che sta facendo, ma mi aspetto che attacchi meglio la porta. Lui vuole spesso la palla sui piedi, io lo voglio più dentro. Gli sto chiedendo tante cose nuove per lui, ora deve migliorare questo aspetto per segnare più gol. Mi piace molto quando si accentra e va in zona centrale. A livello mentale è cambiato, anche sul fatto di giocare in mezzo. Quando siamo in difficoltà ci dà una grande mano perchè si fa dare la palla. Paragone con Seedorf? Ci sta. Faremo di tutto per tenere Suso, anche se non credo che ci sia questo problema“.

Su Rodriguez:E’ in crescita, da 4-5 partite da quando ha palla gioca con grande qualità. Mi aspetto di più da lui a livello di corsa, deve lavorare di più con Bonaventura e Calhanoglu“.

Sulla difesa:Chi tra Musacchio e Zapata con Bonucci? Domani vediamo“.

Su Locatelli:Mi sta piacendo molto per la serietà e l’impegno. Si allena sempre al massimo, è cazzuto. Non è un caso il modo in cui è entrato domenica, ha dimostrato di avere una bella gamba. Mi è piaciuto molto“.

Sul momento della squadra:A Roma eravamo magari più brillanti, ma giocavamo soprattutto in ripartenza. Ora si vede qualcosa di diverso, cerchiamo di giocare sempre la palla. E’ un Milan diverso rispetto a qualche mese fa”.

Sui pochi gol degli attaccanti:E’ chiaro che dobbiamo migliorare a livello realizzativo, ma non sono preoccupato. L’importante è costruire occasioni, sono contento della mentalità dei ragazzi. Ora giochiamo da squadra, sappiamo soffrire tutti insieme“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy