Casa Milan: Rossoneri in formato Champions battono ai rigori il Bayern Monaco

Casa Milan: Rossoneri in formato Champions battono ai rigori il Bayern Monaco

Finiscono 3-3 i tempi regolamentari, gol di Niang, Bertolacci e Kucka. Ai rigori, Donnarumma chiude la porta e Bonaventura regala la vittoria.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Questa notte International Champions Cup a Chicago: a fronteggiarsi il Milan di Montella e il Bayern Monaco dell’amato Carlo Ancellotti. Un ottimo Milan batte il Bayern Monaco ai calci di rigore, dopo novanta minuti pirotecnici. Valenghe di gol nei tempi regolamentari con il risultato di 3-3: rossoneri in vantaggio con Niang, poi 1-2 del Bayern Monaco col pareggio del fuoriclasse Ribery e  il gol di Alaba che ribalta la gara. Nella ripresa il controsorpasso del Milan, grazie ai gol di Bertolacci e Kucka. Nel finale, il penalty trasformato da Ribery per fallo di Vergara su Bernat,  la sfida va ai rigori. Dal dischetto, para Donnarumma su Rafinha,  poi Jack  Bonaventura realizza il rigore decisivo. Montella può ritenersi soddisfatto per la prova offerta dai suoi che riescono a tenere testa ad una delle formazioni più forti del panorama europeo.

BAYERN MONACO – MILAN 3-3 (7-8 d.c.r.) – TABELLINO

BAYERN MONACO: Ulreich, Rafinha, Badstuber (Feldhahn 31′), Martinez (Pantović 80′), Bernat, Alaba, Xabi Alonso (Benko 60′), Lahm, Thiago (Öztürk 60′), Ribéry, Green (Lappe 80′). All. Ancelotti

MILAN: Donnarumma, Abate (Kucka 45′), Romagnoli, Paletta, Antonelli (Ely 63′), Poli (Vergara 80′), Montolivo (El Hilali 80′), Bertolacci (Zanellato 63′), Bonaventura, Niang (Matri 63′), Suso (Honda 63′). All. Montella

RETI: 23′ Niang, 29′ e 89′ (R) Ribéry, 38′ Alaba, 49′ Bertolacci, 61′ Kucka.

SEQUENZA RIGORI: Honda (M) GOL, Lahm (B) GOL, Matri (M) GOL, Alaba (B) GOL, Kucka (M) GOL, Bernat (B) GOL, Romagnoli (M) GOL, Rafinha (B) PARATO, Bonaventura (M) GOL

AMMONIZIONI: Xabi Alonso (B), Feldhahn (B), Rafinha (B), Bernat (B)

BAYERN MONACO – MILAN 3-3 (7-8 d.c.r.) – MATCH REPORT

Subito ritmi alti per i ragazzi di Montella, Il Milan fraseggia bene con un buon possesso palla e crea subito le prime occasioni con Suso per ben due volte: prima con un bel tiro a giro che va di poco fuori  e poi con una conclusione murata dalla difesa del Bayern. Squadra corta e compatta e al nono minuto, Ulreich in uscita bassa anticipa Niang, che si vede annullare per fuorigioco il gol del vantaggio al 15′. Il Milan continua a comandare il gioco e dopo una grande parata di Donnarumma arriva il meritato gol del vantaggio: sempre Niang (il più positivo) sfrutta l’incertezza della difesa del Bayern, battendo Ulreich. Si sveglia il Bayern Monaco e al 29′ arriva il pareggio: Alaba mette in mezzo per Ribery, che, tutto solo, batte Donnarumma con il destro dal cuore dell’area rossonera. Niang continua ad imperversare facendo ammonire avversari, ma al 38′ arriva la doccia gelata per la squadra rossonera col vantaggio di Alaba con un sinistro dalla lunga distanza.
La ripresa si apre con un cambio nella formazione rossonera: fuori Abate, dentro Kucka, con Poli che scala terzino destro e il neo-entrato nel suo consueto ruolo. I rossoneri non si perdono d’animo e, con la stessa voglia di far gioco del primo tempo, raggiungono il pareggio con Bertolacci: cross dalla destra di Suso, serie di rimpalli e sinistro di Bertolacci, che non lascia scampo a Ulreich. Milan straripante: dopo solo due minuti dal pareggio occasionissima per Suso che servito da Niang (ancora lui), a tu per tu con Ulreich, spara alto con il mancino. Al 61′ arriva il meritato vantaggio del Milan: conclusione dalla distanza di Kucka e deviazione decisiva di Feldhahn, che spiazza Ulreich. Inizia una girandola di cambi per la squadra rossonera: prima entrano Ely, Honda, Zanellato e Matri, che sostituiscono Antonelli, Bertolacci, Suso e Niang; poi Vergara e El Hilali per Poli e Montolivo. Al minuto 81 palla gol per il neo entrato Zanellato, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce di testa ma manda sopra la traversa. Sembra fatta per il Milan ma al  88′ Vergara commette fallo da rigore su Bernat: Ribery firma la sua doppietta e porta la sfida ai calci di rigore.
Penalty: i rossoneri Honda, Matri, Kucka (cucchiaio!), Romagnoli e Bonaventura sono implacabili, Donnarumma stoppa Rafinha.

FANTAPILLS

fantapills

– Niang: Scatenato il francese. Montella punta su di lui e lui non delude. Trascinatore della squadra, tutte le azioni passano e partono dai suoi piedi, oltre al gol anche molte iniziative non sfruttate dai compagni. Fa ammattire la difesa tedesca. Alle aste sarà un pezzo pregiato per completare il tridente.
– Bertolacci-Kucka: se il buongiorno si vede dal mattino… Montella abbina la qualità e tecnica di Bertolacci con la fisicità e il ritmo del carrarmato. Entrambi a segno, prendete appunti.
– Bonaventura: che bello vederlo giocare: uno dei migliori in campo e poi nel tridente

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy