Casa Milan – Montella sul sostituto di Montolivo: “Locatelli? Non dobbiamo avere fretta”

Casa Milan – Montella sul sostituto di Montolivo: “Locatelli? Non dobbiamo avere fretta”

Importanti dichiarazioni di Vincenzo Montella dopo l’amichevole vinta col Chiasso per 5-0.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il Milan batte il Chiasso in amichevole per 5-0. Pratica chiusa nel primo tempo, con la doppietta di Lapadula e i gol di Niang (autore di quattro assist), Poli (grande gol) e Luiz Adriano. Nel secondo tempo girandola di cambi e molti giocatori della Primavera mandati in campo da Montella.

MONTOLIVO INSOSTITUIBILE, SOSA HA GIA’ GIOCATO REGISTA E SU LOCATELLI…

SosaA fine partita importanti dichiarazioni di Vincenzo Montella sul sostituto del capitano rossonero che si è infortunato gravemente in Nazionale. Queste le sue parole: “Siamo molto dispiaciuti per Riccardo perché era in ottima condizione. È molto importante per noi, quasi insostituibile. Sarà una perdita importante sia a livello tecnico che mentale. Gli siamo tutti vicini”. Sul sostituto: “Sosa ha già giocato da regista, ci vuole tempo, ma ha le caratteristiche per farloSull’esperimento Suso regista: “Era più che altro per far giocare Sosa da interno”. Su Locatelli: “Non so se giocherà titolare con il Chievo. E’ molto giovane, non bisogna avere fretta. Vediamo quando torna dalla Nazionale, ho tempo per decidere”. Ancora su chi sarà il regista: “Vediamo chi giocherà, c’è tempo”.

MONTELLA SUL POSSIBILE CAMBIO DI MODULO E SU LAPADULA

LapadulaSu Lapadula: “Ha fatto bene, l’ha affrontata nel modo giusto così come tutta la squadra. Faccio i complimenti ai ragazzi per come hanno affrontato la partita, hanno dimostrato maturità. Quando si indossa questa maglia bisogna sempre dare il massimo”. Sul possibile cambio di modulo: “Per ora no, non abbiamo le caratteristiche ad oggi per giocare con il doppio mediano perché ne servirebbero quattro. Non credo che ne abbiamo 4 in rosa. Siamo un po’ corti”. Su Vangioni: “Ha fatto la sua partita, è difficile dare valutazioni definitive. Per chi arriva dall’estero, soprattutto per i difensori, è difficile adattarsi al nostro calcio”. Sul Chievo prossimo avversario in campionato: “Ha la nostra classifica, è una squadra esperta che sa come far giocare gli avversari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy