Casa Milan: Montella aspetta i nazionali in vista del derby

Report del lunedì: tutte le ultime news dalla sede rossonera.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Aspettando la data del closing della cessione della società nelle mani dei cinesi, il Milan si prepara ad affrontare la settimana che porta al sentitissimo derby con l’Inter. L’ultima sconfitta casalinga dei rossoneri contro i cugini nerazzurri risale al 7 ottobre 2012 (0-1): nei tre successivi incontri in casa, la squadra che oggi è sotto la guida di Montella ha infatti ottenuto due vittorie e un pareggio.

MILAN: REPORT ALLENAMENTO

11/11/16 – Venerdì test a Milanello tra la Prima Squadra e la Primavera. Questa la formazione della Prima Squadra scesa in campo: Guarnone, Poli, Zapata, Ely, Zucchetti, Pasalic, Sosa, Mati, Suso, Luiz Adriano, Niang. Con la Primavera di Nava aggregati Gabriel, Paletta e Abate. La formazione allenata da Montella ha prevalso per 3-0 con la rete di Zapata e la doppietta di Hamadi. Nel corso dei primi mini tempi da 20′, Niang e Luiz Adriano si sono scambiati spesso la posizione.

12/11/16 – Dopo la partitella in famiglia contro la Primavera della giornata di ieri, i ragazzi di Mister Montella sono tornati al centro sportivo di Milanello per l’unica seduta di giornata. L’allenamento è iniziato alle 10:00 con un lavoro defaticante interamente svolto all’interno della palestra. La sessione si è chiusa intorno alle 11:15. Da segnalare la presenza a Milanello del capitano rossonero Riccardo Montolivo, che ha svolto cure e terapie. I rossoneri torneranno ad allenarsi nella giornata di martedì.

MILAN: REPORT DALLE NAZIONALI

Sono 12 i rossoneri selezionati, in giro per le Nazionali.

Giampiero Ventura si è affidato ad un copiscuo gruppo rossonero, composto da Antonelli, Bonaventura, De Sciglio,  Donnarumma,  Lapadula e Romagnoli. Gli Azzurri sono attesi da una doppia sfida: la prima contro il Liechtenstein è andata in scena il 12 novembre ed è valsa per la quarta giornata del gruppo G di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018; la seconda, tre giorni più tardi, sarà l’affascinante amichevole a Milano contro la Germania, un match che riporta alla mente l’ultimo confronto agli ultimi Campionati Europei.

Restando in chiave azzurra, è arrivata la chiamata con l’Under 19 per Manuel Locatelli e Alessandro Plizzari: tre gare in cinque giorni per i giovani rossoneri, impegnati contro l’Ungheria (10 novembre), l’Armenia (12 novembre) e la Svizzera (15 novembre) nella prima fase di Qualificazione all’Europeo.

Oltre agli italiani sono stati convocati Kucka, Carlos Bacca, Gustavo Gomez e Honda.
Kucka ha giocato contro la Lituania (Qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, 11 novembre) e lo si vedrà nuovamente in campo contro l’Austria (amichevole, 15 novembre). In Sudamerica sono scesi e scenderanno ancora in campo Bacca e G. Gomez, attesi da due gare determinanti in vista dei prossimi Mondiali: la Colombia ha affrontato il Cile in casa (10 novembre) e affronterà l’Argentina in trasferta (16 novembre); il Paraguay se l’è vista tra le mura amiche con il Perù (11 novembre) per poi andare a far visita alla Bolivia (15 novembre). Chiude il nostro tour il Giappone di Honda che si è già trovato di fronte l’Oman (Kirin Challenge Cup 2016, 11 novembre) e successivamente fronteggierà l’Arabia Saudita (Qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, 15 novembre).

Italia U19 – Armenia U19 2-1 – L’Italia Under 19 di Baronio ha battuto 2-1 l’Armenia, in un match valido per la 2ª giornata del Gruppo 7 del turno di qualificazione alla fase élite della UEFA Under 19 Championship. Il rossonero Cutrone sugli scudi: ha segnato la rete del vantaggio azzurro al 13′ e si è procurato il rigore al 90′ che ha regalato all’Italia il 2-1 finale. Nella formazione titolare azzurra erano presenti tre rossoneri: cioè Llamas, Gabbia e lo stesso Cutrone. Locatelli è entrato a gara in corso, all’81’.

Colombia – Cile 0-0 – Carlos Bacca in panchina per tutti i novanta minuti. Il CT della Colombia gli ha preferito il redivivo Falcao.

Paraguay – Perù 1-4 – Brutta sconfitta per Gustavo Gomez e la sua Nazionale. Il difensore centrale rossonero è rimasto in campo per tutta la partita.

Slovacchia – Lituania 4-0 – La Slovacchia di Kucka ha battuto 4-0 la Lituania in un match valido per le qualificazioni ai prossimi Mondiali del 2018: il centrocampista rossonero è rimasto in campo per tutto il match e ha segnato anche il gol del momentaneo 2-0.

Liechtenstein – Italia 0-4 – Sono scesi in campo dall’inizio, De Sciglio, Romagnoli e Bonaventura. Qui di seguito riportiamo le pagelle della Gazzetta dello Sport:

Romagnoli 7: “Dietro il lavoro scarseggia e si inventa propulsore aggiunto. Fa cose da mediano, torreggia per Belotti (0-1). “Romagna” in fiore.”

De Sciglio 6.5: “Meno appariscente di Zappacosta, ma lo stesso martellante. Da una sua discesa libera sgorga lo 0-3 di Candreva. Pare di nuovo sulla retta via.”

Bonaventura 6.5: “Per un tempo è “multitasking”: ala, trequartista, di tutto un po’. Goccia a goccia, scava la roccia (di Vaduz). Poi misteriosamente svanisce.”

MILAN: REPORT INFORTUNATI

Calabria: problema alla caviglia sinistra (in dubbio 13a giornata)

Vangioni: problema alla coscia sinistra (in dubbio 13a giornata)

Bertolacci: lesione muscolare alla coscia sinistra (in dubbio 13a giornata)

Montolivo: lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro

MILAN INTERVISTE: HONDA

Raggiunto dai microfoni di J-TV,  Honda ha parlato di un suo possibile addio al Milan: “Avrei già potuto lasciare il club, ma le offerte che ho ricevuto erano inadeguate. Non sto forzando per lasciare il club, e non ci sono novità sul mio futuro”. Sul passaggio di proprietà del club: “Penso sia la fine di un’era. Capisco il club voglia cambiare corso“.

FANTAPILLS

fantapills_03

Kucka: ottima prestazione con la sua Slovacchia. Il carrarmato è pronto ad arare San Siro.

– Romagnoli: altra sontuosa prestazione con la Nazionale di Ventura. Alessio è pronto ad arginare Icardi. 

Bacca: intristito in panchina con la sua Nazionale. Il periodo nero prosegue, ma domenica c’è il derby e Montella dovrà decidere se affidarsi alla sua esperienza o all’entusiasmo di Lapadula.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy