Casa Milan: ballottaggi in difesa e a centrocampo, Suso dal primo minuto?

Report del venerdì: per Vincenzo Montella un dubbio per reparto e Suso può partire titolare.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il Milan non può più sbagliare, i bonus sono finiti se si vuole puntare all’Europa League. Il passo falso di Pescara potrebbe costare caro, ma il calendario da qui a fine Campionato e la sconfitta interna dell’Inter mantengono ancora le speranze intatte dei rossoneri. A San Siro domenica pomeriggio arriva un Palermo con l’acqua alla gola ed un piede e mezzo in Serie B: i tre punti sono d’obbligo.

MILAN: REPORT ALLENAMENTO

06/04/2017: Dopo il riscaldamento in palestra, Vincenzo Montella ha suddiviso la squadra in due gruppi: in una metà campo spazio a un lavoro tecnico, basato su situazioni di attacco contro difesa, nell’altra esercizi specifici sulla fase offensiva (con l’ausilio delle sagome). Diversi i Primavera aggregati per svolgere al meglio l’intera sessione, alla quale ha regolarmente partecipato – come nella giornata di mercoledì – anche Suso. In chiusura una doppia partitella: tattica su campo ridotto e poi finale. Per oggi prevista seduta mattutina a partire dalle 10.30 – 11.00.

Fonte Ac Milan.com

MILAN: DISAMINA TATTICA IN VISTA DELLA GARA COL PALERMO

La bella notizia per Montella è il rientro in gruppo di Suso che potrebbe addirittura partire titolare, con Ocampos che tornerebbe in panchina. Lo spagnolo è pronto per la volata finale e formerà il tridente con Deulofeu e Bacca.

I dubbi principali sono negli altri reparti. In porta ci sarà sicuramente Donnarumma che sarà accolto calorosamente dal pubblico rossonero dopo il pasticcio di Pescara. Davanti a lui la coppia centrale sarà formata da Paletta e Romagnoli, a destra dopo la panchina di Pescara dovrebbe tornare dal primo minuto De Sciglio, mentre a sinistra è aperto il ballottaggio Calabria-Vangioni col primo favorito.

In mezzo al campo Jose Sosa è favorito in cabina di regia su Locatelli, mezzala destra dovrebbe rivedersi Kucka, mentre a sinistra si giocano una maglia Mati Fernandez e Pasalic.

Quest’ultimo reparto è il più rivoluzionato negli ultimi mesi, infatti facciamo fatica a identificare una mediana tipo del Milan. Questo può essere  sia un vantaggio, perchè tutti i giocatori si sentono importanti e sanno che possono essere chiamati in causa, che uno svantaggio in quanto i giocatori non trovano continuità, fornendo prestazioni non all’altezza.

MILAN INTERVISTE: DE SCIGLIO

Qui di seguito le parole di Mattia De Sciglio rilasciate ai cronisti per un evento di Fondazione Milan.

Sul finale di stagione: “Abbiamo otto partite per la corsa all’Europa, fondamentale. E’ il nostro obiettivo e dobbiamo riuscire a centrarlo

​Sulla fascia da capitano: “Sicuramente la fascia da capitano ha un grande peso, soprattutto con la maglia del Milan, ed una grande importanza, pensando ai giocatori che l’hanno già indossata. E’ sicuramente un piacere poterla indossare in questo momento in cui mancano Montolivo e Abate, che sono capitano e vice, e sto cercando di onorarla al meglio in questo rush finale per noi importantissimo“.

Sulla partita col Pescara: “Ci aspettavamo anche noi un Milan diverso, abbiamo analizzato la partita: probabilmente è stata più una questione mentale, penso io. Era sicuramente una partita in cui dovevamo fare tre punti per non perdere terreno, abbiamo iniziato male e siamo andati in crescendo: ma è chiaro che contro queste squadre, quando la partita si mette in un certo modo, è dura ribaltare il risultato“.

Sulla settimana closing-derby:Noi sinceramente non ci pensiamo più di tanto, stiamo pensando prima di tutto alla partita di domenica contro il Palermo perchè sarà difficile, soprattutto dopo il pari di Pescara dove per continuare la corsa all’Europa dobbiamo fare 3 punti. Una volta passata la partita di Palermo penseremo al derby, e quello che accadrà alla società vedremo…quelle sono cose societarie“.

Sul futuro:Sono serenissimo, sto pensando al calcio, a questa maglia e a onorare la fascia da capitano. Ho ancora un anno di contratto come altri compagni, le persone che lavorano per me mi han detto che c’è poco da dire: non ci si è ancora seduti e quando sarà il momento più opportuno, anche in base a quello che accadrà in società, si siederanno e ne parleranno con la società per valutare il da farsi. C’è poco da dire perchè non ci si è trovati a parlarne, ora sono serenissimo“.

Sul calendario: “Le partite come il derby o come contro Roma e Atalanta, scontro diretto, si preparano da sole; partite come contro Empoli, Crotone e Palermo sono invece più difficili, ti devi preparare bene a livello mentale: il rischio è avere cali di prestazione“.

Sulla mentalità: “Credo siano stati fatti progressi rispetto alla scorsa stagione, anche nel girone d’andata contro le piccole siamo riusciti a fare buone prestazioni o tre punti. Rimangono poche partite per centrare l’obiettivo Europa e lottiamo contro squadre forti e che hanno lo stesso nostro obiettivo, dovremo avere più voglia di loro e sfruttare qualche passo falso“.

Sulla corsa Europa:Noi speravamo nella sconfitta dell’Inter, ma più che guardare loro guardiamo la classifica e cerchiamo di entrare in Europa, il nostro obiettivo. Dovremo fare il massimo, poi tireremo le somme“.

Fonte Milan News

MILAN: REPORT INFORTUNATI E SQUALIFICATI

In vista della gara contro il Palermo non ci sono squalificati nelle fila rossonere. Sono quattro invece i diffidati: De Sciglio, Sosa, Pasalic e Ocampos. Suso è recuperato, Montolivo lavora in gruppo da circa due settimane, ma ci vorrà ancora un pò di tempo per trovare la condizione migliore. Da valutare Bertolacci: si punta a recuperarlo per il derby.

Ma vediamo qui di seguito il resoconto dell’infermeria:

Bertolacci: problema muscolare (in dubbio 31^giornata)

Montolivo: lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro (in dubbio 32^giornata)

Bonaventura: distacco completo del tendine del lungo adduttore della coscia sinistra (stagione finita)

Abate: problemi all’occhio sinistro (stagione finita)


FANTAPILLS

fantapills_03

Bacca: Dopo un periodo positivo è in calo. Contro il Palermo deve tornare ad esultare davanti ai suoi tifosi. Il +3 è dietro l’angolo.

Suso: Le probabilità che parta dal primo minuto sono alte. Domenica ci farà capire quanto è indispensabile.

–  Pasalic: Può essere la sorpresa. Già 3 gol in questa stagione, è in ballottaggio con Mati Fernandez, ma parte favorito. Si butta sempre negli spazi, può colpire!

– Donnarumma: Avrà una voglia matta di farsi perdonare davanti ai suoi tifosi. I fantallenatori sperano in una grande prestazione e la porta inviolata. Gigante buono.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy