Casa Milan: Bacca illude i fantallenatori, buoni segnali da Kessiè e Calhanoglu

Nella prima uscita stagionale contro il Borussia Dortmund, Montella schiera il 4-1-4-1. Kessiè fa scherno davanti alla difesa, con Calhanoglu esterno alto a sinistra. Rimandati i nuovi acquisti Borini e Ricardo Rodriguez. Buono l’impatto nella ripresa di Musacchio. E sulla difesa a tre…

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Nella prima uscita in Cina, il Milan esce sconfitto per 3-1 contro il Borussia Dortmund. Gambe imballate per via della preparazione iniziata da poco e campo pesante sotto il diluvio. Buoni segnali da Bacca (in gol), Kessie, Musacchio e Calhanoglu. Il turco nella ripresa accende a tratti la manovra con alcune invenzioni, ma è l’ex dell’Atalanta che impressiona. Male Paletta, rimandato Ricardo Rodriguez che soffre tremendamente Dembelè.

REPORT MILAN – BORUSSIA DORTMUND

IL TABELLINO

MILAN (4-3-3) Storari; Abate (18’ st G. Gomez), Paletta (1’st Musacchio), Zapata, R. Rodríguez (18’ st Antonelli); Kessie, Mauri (dal 45’ st Gabbia), Bonaventura (18’ st Sosa); Borini (dal 45’ st Zanellato), Bacca (18’ st Cutrone), Niang (1’ st Calhanoglu). A disp.: G. Donnarumma, A. Donnarumma, Crociata. All.: Montella.

BORUSSIA D. (4-3-3) Weidenfeller (1’st Reimann); Zagadou (18’ st Durm), Bartra (28’ st Subotic), Sokratis, Piszczek (1’ st Passlack); Sahin, Castro, Rode (18’ st Mor); Aubameyang (28’ st Isak), Dembele (18’ st Gotze), Pulisic (28’ st Schurrle). A disp.: Bürki, Bansen, Schmelzer, Kagawa. All.: Bosz.

Arbitro: Zhang Lei (Cina).
Ammonito: Sokratis (B)

Marcatori: 16’ pt Sahin, 20’ rig. Aubameyang (B). 24’ Bacca (M). 17’ st Aubameyang (B)

foto squadraIl Borussia Dortmund parte forte con uno scatenato Dembelè sulla fascia destra che mette in difficoltà Ricardo Rodriguez. Dopo 15′ minuti di gioco arriva il vantaggio dei tedeschi: Pulisic serve lo scarico a Sahin fuori area: l’ex Real fa partire un piatto mancino che Storari non riesce a respingere.  La retroguardia rossonera accusa il colpo, ma è soprattutto Paletta l’anello debole della difesa milanista. Il centrale argentino  stende Pulisic in area di rigore, con conseguente penalty per il Borussia. Sul dischetto si presenta Aubameyang che è freddissimo dagli 11 metri. E’ ancora uno degli obiettivi del mercato rossonero a creare il panico,  Aubameyang fa sedere Paletta con una finta dal limite e calcia, il pallone viene deviato in angolo. Nel momento di maggiore pressione arriva il gol che accorcia le distanze da parte di Carlos Bacca. Il colombiano dato già per partente segna un gran gol: dopo aver saltato due difensori avversari, calcia d’esterno destro dai 25 metri, con il pallone che si insacca nell’angolino basso e beffa Weidenfeller. Prima della fine della prima frazione è il Borussia ha sfiorare il 3-1, ma Castro dopo un assist al bacio di Aubameyang spara incredibilmente fuori; successivamente ci prova Ricardo Rodriguez su punizione dal limite, ma la palla finisce sopra la traversa.

Nella ripresa entrano Musacchio e Çalhanoglu, out Paletta e Niang. Nei primi 15′ buon giro palla dei giocatori rossoneri, con Montella che passa al 4-1-4-1. Kessiè (il migliore del Milan), parte in  progressione palla al piede e libera Bacca davanti alla porta: Sokratis, ex rossonero, lo stende dal limite, sulla punizione Calhanoglu sbatte sulla barriera. A metà della ripresa arriva la doppietta di Aubameyang su contropiede, subito dopo altre sostituzioni per Montella: entrano Sosa, Cutrone, Gómez e Antonelli per Bacca, Ricardo Rodriguez, Abate e Bonaventura. Nel Milan sale in cattedra Calhanoglu che prima sfiora il palo dopo un dribbling secco, poi libera Antonelli in area che va vicino al gol. L’asse Calhanoglu-Antonelli funziona, il turco libera ancora una volta l’esterno rossonero davanti al portiere, ma il terzino calcia addosso all’estremo difensore. Nel finale apprensione per Calhanoglu che prende una botta da Gotze, con il turco finisce la gara zoppicando. Nel recupero è Cutrone a divorarsi il 2-3 che però non avrebbe cambiato la gara. Il Milan esce sconfitto, con buoni segnali dai nuovi acquisti Kessie, Musacchio e Calhanoglu.

LE PAROLE DI MONTELLA NEL DOPO GARA

Su Kessiè: E’ tra quelli più avanti di tutti a livello fisico ed ho fatto anche fatica a pensare di toglierlo”.  

Su Calhanoglu: “E’ un giocatore di grandissimo talento. Può farti infiammare. Ha grande applicazione e voglia di migliorare. Speriamo che possa esprimere presto tutto il suo potenziale”.

Su Bonucci: “Ormai è uno di noi a tutti gli effetti. È stato un grandissimo colpo della società e siamo contenti di averlo con noi”.

Sul modulo:Valuto quotidianamente i giocatori che ho a disposizione. Sono in tanti, penso che si apriranno diverse soluzioni a livello tattico. L’arrivo di Bonucci, ad esempio, potrebbe favorire la difesa a 3. Ma è difficile da stabilire adesso“.

Sul prossimo impegno dell’ ICC:Ci alleneremo tutti i giorni fino alla gara contro il Bayern, vedremo chi scenderà in campo. Domani arriveranno Bonucci, Conti, André Silva e Biglia, valuteremo le loro condizioni fisiche e decideremo chi schierare e per quanti minuti“.

Sul Craiova avversario nei preliminari di Europa League:Arrivarci al 70% della condizione? Mi accontenterei. Spero che chi arriverà sia allenato come noi o più. È una partita fondamentale per noi”.

Fonte Milan News

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy