Casa Milan: ansia Romagnoli, derby di domenica sera a forte rischio

Casa Milan: ansia Romagnoli, derby di domenica sera a forte rischio

Report del giovedì: tutte le ultime news dalla sede rossonera.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il derby è alle porte, l’attesa cresce e domenica alle 20:45 sarà tutto pronto per Milan-Inter. Si va verso il tutto esaurito in una splendida cornice di pubblico. Il Milan giocherà in casa, per forza di cose i sostenitori rossoneri saranno in maggioranza, ma non mancheranno i colori della Curva Nord che insieme alla Curva Sud daranno una grandiosa cornice, sperando che le squadre siano all’altezza del palcoscenico. Per il Milan, le cose sembrano essere cambiate, finalmente si respira un’aria diversa, aria di vertice. Sarà Il Milan della seconda frazione? Stando ai numeri potrebbe essere. In queste prime 12 giornate di Campionato fra i primi e i secondi tempi c’è una grande differenza in termini di resa offensiva: i rossoneri hanno segnato 5 gol nella prima frazione e ben 14 nella seconda. Nella ripresa, la formazione di Montella sembra trovare nuove forze e, oltre ai gol, aumentano anche le occasioni e i palloni recuperati. Infine, i cambi di Montella molte volte fanno la differenza.

MILAN: REPORT ALLENAMENTO

15/11/16 – A soli cinque giorni dal derby tornano in campo in ragazzi di Mister Montella per una sessione pomeridiana con ritrovo fissato alle 14:45 presso il Centro Sportivo di Milanello. Inizio dell’allenamento sul campo ribassato dove i rossoneri hanno svolto un torello di riscaldamento divisi in due gruppi. In seguito si è lavorato sul possesso palla con un’esercitazione 6 contro 3. La squadra si è poi spostata sul campo rialzato per una partitella tattica a campo ridotto.  Da segnalare che Andrea Bertolacci ha svolto la prima parte dell’allenamento con la squadra per poi continuare con il lavoro personalizzato. (fonte AcMilan.com)

16/11/16 – Come riporta il sito ufficiale rossonero, doppia seduta in data odierna per i ragazzi di Montella. Nella seduta mattutina i rossoneri, agli ordini di Vincenzo Montella, hanno lavorato in palestra: in programma una serie di esercizi fisici con l’ausilio dei pesi e, nel finale, una parte di stretching. La seduta pomeridiana è iniziata alle 15:15 con una prima fase dedicata alla trasmissione e alla ricezione di palla, prima di passare ad un’esercitazione di possesso e transizione con un 5 vs 4. La squadra è stata poi divisa in due: sul campo ribassato centrocampisti e attaccanti hanno lavorato sulla parte tecnica, sul campo rialzato i difensori hanno svolto delle esercitazioni sulla fase offensiva. La sessione si è conclusa con una partitella.

MILAN: DISAMINA TATTICA VERSO IL DERBY

Pochi dubbi per Montella in vista del derby, ma un grosso punto interrogativo: le condizioni di Alessio Romagnoli.

GUSTAVO-GOMEZ1In porta ci sarà naturalmente Donnarumma. A destra giocherà il capitano Abate, a sinistra De Sciglio è in vantaggio su Antonelli; la coppia centrale sarà composta da Paletta e Gustavo Gomez (a meno di un recupero in extremis di Romagnoli). Il paraguayano è in vantaggio su Zapata. A centrocampo si va verso la conferma dell’asse Kucka-Locatelli e Bonaventura. Jack, col rientro di Niang nel tridente, torna nel ruolo di mezzala. Davanti detto di Niang, ristabilito dopo la fastidiosa influenza, ci sarà spazio per Suso e Bacca. Il colombiano torna dopo tanta panchina con la sua Nazionale, il momento è buio e farà di tutto per sovvertire questo brutto periodo. Montella comunque potrà far affidamento su Lapadula a partita in corso. L’ex del Pescara, vive un sogno con la convocazione in Nazionale, e anche per pochi minuti potrebbe mettere in difficoltà la retroguardia nerazzurra.

MILAN: REPORT DALLE NAZIONALI

Vediamo i rossoneri come si sono comportati nelle seconde sfide delle gare di qualificazioni e amichevoli. Da segnalare che Kucka è già tornato a Milanello nella giornata di martedì, esentato dalla seconda sfida della sua Nazionale.

Italia – Germania 0-0 – Una bella Nazionale, forse la migliore di Ventura con le grandi. Lo zero a zero con la Germania va visto col bicchiere mezzo pieno, un tempo a testa ed un pareggio che accontenta tutti. Gli applausi di San Siro a fine gara sono la testimonianza della bella prova della Nazionale italiana. Nello 0-0 di Milano, due i rossoneri messi in campo dal c.t.: Romagnoli dal primo minuto (uscito poi all’intervallo), e Donnarumma, entrato al 46’ al posto di Buffon.

carlos_baccaArgentina – Colombia 3-0 –  Dopo essere rimasto in panchina per tutta la partita contro il Cile, Carlos Bacca ha giocato solo 14 minuti nella gara che la sua Colombia ha perso 3-0 in casa dell’Argentina di Messi: l’attaccante rossonero è entrato in campo al 76′ al posto di Falcao.

Bolivia – Paraguay 1-0 – Il Paraguay di Gustavo Gomez ha perso 1-0 in casa della Bolivia in un match valido per le qualificazioni ai prossimi Mondiali del 2018: il difensore rossonero ha giocato una buona partita, ma è stato anche autore della sfortunata autorete che ha deciso la gara.

Giappone – Arabia Saudita 2-1 – Nella giornata di martedì, invece, la Nazionale giapponese ha conquistato 3 punti importanti nel match di qualificazione ai Mondiali contro l’Arabia Saudita ed è balzata al primo posto in classifica del girone B in coabitazione con la Nazionale araba. Honda ha contribuito al successo entrando al 46’.

MILAN: REPORT INFORTUNATI

RomagnoliIl Milan è in ansia per il problema muscolare che Alessio Romagnoli ha avvertito durante il primo tempo di Italia-Germania. Nel tardo pomeriggio di ieri è arrivato l’esito delgi esami strumentali. Ecco il comunicato ufficiale dal sito rossonero: “AC Milan comunica che nel corso della partita della Nazionale italiana di ieri sera, Alessio Romagnoli ha riportato una modesta lesione muscolare in regione adduttoria. Il calciatore verrà monitorato nei prossimi giorni.” Il derby per il centrale rossonero, a soli 4 giorni dalla partita, è quindi a forte rischio. Per quanto riguarda gli altri infortunati, Andrea Bertolacci ha sostenuto una parte della seduta in gruppo, ma difficilmente sarà convocato per il match contro l’Inter. Stessa situazione anche per il terzino Calabria che ha lavorato ancora a parte.

MILAN INTERVISTE: ABATE

Intervistato da Carlo Pellegatti per Premium Sport, Ignazio Abate ha trattato diversi temi in vista del derby di domenica ignazio-abatecontro l’Inter. Sulla posizione in classifica: Diciamo che sta andando tutto per il meglio, abbiamo fatto un buon inizio di Campionato ed è sotto gli occhi di tutti, ma dobbiamo rimanere con i piedi saldi a terra e vedremo al giro di boa quale sarà la classifica. Siamo una squadra giovane, bisogna andarci calmi e ci potranno essere dei passaggi a vuoto, ma la società ha gettato le basi per un futuro importante“. Sulla nuova Inter di Pioli:Solitamente quando c’è un cambio di allenatore porta sempre uno scossone in tutto, nell’ambiente e nei giocatori, anche chi era messo da parte ha le sue chances: avranno voglia di mettersi in mostra con un nuovo allenatore e sarà una partita ancora più difficile“. Su Donnarumma:Sinceramente sono tranquillo, perchè il ragazzo è sempre stato tifoso del Milan come ha detto lui ed è già in un top club: questa società prima o poi tornerà ai vertici del calcio mondiale e lui sicuramente resterà protagonista con questi colori“.

FANTAPILLS

fantapills_03

Bonaventura: il centrocampista rossonero Giacomo Bonaventura nella sua carriera, ha già segnato 4 reti ai nerazzurri, tutte con la maglia dell’Atalanta. Che sia giunta l’ora della prima in rossonero? Jack di cuori.

– Niang: l’anno scorso la sua ascesa è partita dal derby, col gol del 3-0. Da li un continuo in crescendo, fino all’infortunio che lo ha tenuto fuori nell’ultima parte della stagione. Inamovibile dello scacchiere di Montella, ristabilito dall’influenza. Pronto a graffiare!

Donnarumma: gioca il suo secondo derby da titolare a soli 17 anni. Quella barbetta, lo rende meno giovane, la sua stazza lo rende un veterano, la sua testa lo rende già un campione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy