Lazio, Inzaghi: “Immobile trascinatore, ma che bravi Patric e Luiz Felipe. E sui prossimi rientri…”

Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, analizza così nel post-partita di Verona la vittoria per 3-0 con la squadra in emergenza.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

E’ molto soddisfatto Simone Inzaghi nel dopo partita di Hellas Verona-Lazio con la netta vittoria per 3-0 grazie alla doppietta del suo bomber Ciro Immobile ed al primo gol in campionato di Marusic.

INZAGHI SUI SINGOLI

Su Immobile:Sta facendo grandi cose in campionato, sta avendo grandi numeri e ha delle qualità morali importanti. Insieme a Marusic e Parolo è il nostro terzo capitano. Non ci sono più aggettivi, è un trascinatore non solo per i gol che fa. La squadra lo mette in condizione di esprimersi al meglio. Ha fatto 11 gol in 8 partite, è secondo solo a Dybala. Ha una percentuale realizzativa altissima. Si impegna tanto e si sacrifica, è generoso”.

Su Patric e Luiz Felipe: “Oggi gli esempi sono stati loro. Patric era finito un po’ dietro ma avevo chiesto alla società di tenerlo. É serio, si allena al massimo e oggi è stato prontissimo“.

Su Marusic: “E’ un buonissimo giocatore: ha gamba e può fare al meglio entrambe le fasi. Anche quando è subentrato ci ha sempre dato un grosso aiuto, deve imparare solo la lingua.”

Su Strakosha: “Oggi è come se avesse fatto un gol, il Verona avrebbe riaperto la partita e acceso la tifoseria veronese che è molto calda. Lo ringrazio, deve continuare con questo spirito. L’ho voluto trattenere dalla Primavera, si è fatto trovare sempre presente.

Sui prossimi rientri:  “Felipe Anderson? Non vedo l’ora di avere problemi d’abbondanza. Dobbiamo recuperare anche Nani e Milinkovic Savic, tutti potranno essere d’aiuto con i tre impegni settimanali che portano via tante energie“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy