Conferenza Lazio – Inzaghi: “Palombi domani potrebbe giocare. Su Keita e Luis Alberto…”

L’allenatore della Lazio è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della prima partita di Campionato contro la Spal.

di Francesco Saverio Petito

La Lazio domani giocherà la sua prima gara di Serie A allo stadio Olimpico contro la neopromossa Spal. Dopo il successo di domenica scorsa contro la Juventus in Supercoppa italiana, i biancocelesti non vogliono fallire la prima gara di Campionato. Alla vigilia della gara, come di consueto, il tecnico dei biancocelesti è intervenuto in conferenza stampa. Inzaghi si è soffermato anche sui singoli e in particolar modo su Keita al centro di continue voci di mercato: “Ho sempre puntato ad occhi chiusi su di lui. Nessuno lo aveva fatto giocare quanto me: l’ho coccolato ed ho sempre puntato su di lui. Lo avrei schierato anche per la partita di domenica, ma non ho visto i comportamenti giusti da parte sua: non potevo anteporlo a tanti altri calciatori e, di conseguenza, ho deciso di escluderlo. Tutti sono importanti, nessuno è indispensabile”.

INZAGHI SU PALOMBI

“Palombi si è comportato bene sin dall’inizio del ritiro e potrebbe giocare domani. Devo valutare il rientro di alcuni giocatori come Leiva. Tutti i ragazzi stanno bene, domani faremo un piccolo risveglio muscolare e poi deciderò la formazione da schierare”.

INZAGHI SU LUIS ALBERTO

“Luis Alberto ha fatto vedere a tutti il suo valore: ha grande qualità abbinata a grande quantità. In Supercoppa ha corso quanto Milinkovic e Parolo. Che sono i due calciatori ad aver macinato più chilometri nella passata stagione. Prima del ritiro ci ho parlato dicendogli che sarebbe dovuto diventare una nostra risorsa: conoscevo le sue qualità, ma gli ho chiesto di alzare il ritmo negli allenamenti. Si è meritato di giocare la finale di Supercoppa interpretandola al meglio. Può giocare da mezz’ala, da play, in un centrocampo a due e può essere impiegato come seconda punta. Sono fortunato ad avere in squadra un giocatore così”.

INZAGHI SU HOEDT

“La situazione di Hoedt è da valutare, ma oggi si allenerà con noi. Per noi l’olandese è molto importante, ci dà diverse soluzioni. Lui ha chiesto di andar via, vuole giocare sempre. Qui non è possibile farlo”.

INZAGHI SU CAICEDO

“Ho voluto Caicedo, è arrivato più tardi di tutti, ma ha grandissimo spirito e si sta impegnando per mettersi al pari degli altri. Spero che quando troverà la forma fisica migliore potrà esserci di grande aiuto”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy