Conferenza Lazio – Inzaghi: “Luis Alberto può debuttare. Aspetto Keita al rientro dalla Coppa d’Africa”

Il tecnico biancoceleste vuole i tre punti contro il Crotone.

di Martino Abbracciavento

 

Il 2017 biancoceleste si aprirà contro il Crotone, allo stadio Olimpico. Molte sono le defezioni per mister Inzaghi, soprattutto nel reparto avanzato causa le assenze di Keita (partito con il Senegal per la coppa d’Africa) e Felipe Anderson (squalificato). Domani contro i calabresi potrebbe esserci l’esordio dal primo di Luis Alberto, oggetto misterioso al momento.

Con la ripresa hai più timori o più certezze?

“Sicuramente le partite dopo la sosta sono sempre un terno a lotto. La stiamo preparando bene. Il Crotone è in un buon periodo di forma, sono qui già da una settimana. Daranno tutto come è giusto che sia per metterci in difficoltà.  La squadra mi sta seguendo”

L’insidia maggiore è la Lazio?

“Abbiamo massimo rispetto del Crotone, ma siamo noi che abbiamo tutto da perdere. Loro su campi importanti hanno fatto sempre bene come con il Milan, perciò mi aspetto una gara tosta”.

Il mercato di gennaio è sempre scomodo per voi allenatori. Hai chiesto qualcosa?

“Posso dire che con la società parlo sempre. Il mercato è fatto di tempi, qualcuno dovrà uscire per poi far entrare un nuovo innesto. Sto cercando di recuperare Djordjevic per la partita di domani, non mi interessano le chiacchiere. Qualcosa faremo, ma la mia attenzione è rivolta alla partita di domani”.

Luis Alberto possibile debutto?

“Ho visto bene tutti i ragazzi davanti. Kishna, Lombardi si stanno allenando bene. Luis arriva da un altro campionato, non è stato facile inserirsi da subito. Domani sarà una grandissima occasione per lui. Oggi deciderò”.

Potrebbe esserci spazio anche per Alessandro Rossi?

“Valuteremo oggi se riuscirò a recuperare Filip, che non si è allenato per una settimana. Rossi si sta allenando bene, vedremo domani”.

Che tipo di giocatore vorresti dal mercato?

“Per fare qualcosa, qualcuno deve uscire, lo ripeto. Sono soddisfatto del 2016, ma il 2017 deve essere l’anno della consacrazione”.

La tua idea su Keita?

“E’ un giocatore che sta facendo molto bene. Può crescere ancora molto. Gli auguro il meglio per la Coppa d’Africa. Lo aspettiamo al ritorno”.

Gennaio mese fondamentale?

“E’ un mese importantissimo ci saranno tanti impegni tra Campionato e Coppa Italia. I ragazzi stanno bene fisicamente e con questo freddo non è semplice allenarsi”.

Quanto peserà l’assenza di Keita?

“Tantissimo, lui è fondamentale per il nostro modo di giocare. Non siamo i soli ad avere questo problema. Mi aspetto tanto dai miei giocatori”.

ANTAPILLS

fantapills– Immobile: il bomber napoletano dopo le iniziali 9 reti, ormai da diverse gare non va a segno, quale migliore avversario (Crotone) per tornare a gonfiare la rete?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy