Juventus: se e quando rientrano Cuadrado e Bernardeschi?

Juventus: se e quando rientrano Cuadrado e Bernardeschi?

Alle prese con infortuni piuttosto delicati, i due esterni bianconeri preoccupano tifosi e fantallenatori, che si chiedono se e quando torneranno a disposizione di Mister Allegri. Facciamo dunque un po’ di chiarezza in merito alle loro condizioni.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Fin da quando questa stagione ha aperto i battenti, Massimiliano Allegri ha predicato in lungo e in largo la necessità per la sua Juventus di farsi trovare in forma fisicamente e mentalmente a marzo per riuscire a essere competitiva in Campionato, Champions League e Coppa Italia. Arrivati dunque nel mese caldo, a preoccupare maggiormente sono le condizioni fisiche del parterre attaccanti, letteralmente decimato da infortuni più o meno gravi.

Ma se da un lato Dybala prima e Higuain e Mandžukić poi ce l’hanno fatta a recuperare in tempo per i decisivi impegni di questo periodo, dall’altro Cuadrado e Bernardeschi sono ancora fermi ai box alle prese con complicati percorsi di riabilitazione, vista la maggiore criticità dei loro problemi di salute. È legittimo allora chiedersi se e quando Mister Max potrà riaverli a disposizione, per contare sul loro apporto nel prosieguo e nell’eventuale trionfo nelle tre competizioni che vedono i bianconeri ancora protagonisti.

LA SITUAZIONE DI BERNARDESCHI

Il 18 febbraio Federico Bernardeschi timbrava la sua ultima presenza in campo nel derby con il Torino, nei cui minuti finali chiese il cambio (dopo aver servito l’assist dell’1-0 finale, ndr.) per quello che negli esami strumentali del giorno dopo fu indicato come un trauma distorsivo con interessamento capsulo/legamentoso al ginocchio sinistro.

Brutta gatta da pelare dunque, che lascia il diretto interessato e la Juve con il fiato sospeso, in attesa di scoprire se il calciatore dovrà sottoporsi a intervento chirurgico, chiudendo purtroppo in anticipo la stagione. Difatti, dopo aver accuratamente svolto un’apposita terapia conservativa, in questa settimana Federico dovrebbe essere rivalutato in sede medica: dopo la visita si saprà se dovrà operarsi, dicendo così addio ai campi per quest’annata, oppure se potrà iniziare un lavoro differenziato per rientrare poi in gruppo a metà aprile, salvo ulteriori complicazioni.

LA SITUAZIONE DI CUADRADO

Quadro clinico completamente diverso invece per Juan Cuadrado, che è presente nella lista degli infortunati bianconeri ormai dal lontano 30 gennaio, giorno in cui è stato operato in Germania a causa della pubalgia che lo affliggeva da mesi. A seguito dell’intervento, all’ala destra di Allegri erano stati diagnosticati 30 giorni per la ripresa della preparazione atletica, ma i suoi tempi di recupero si sono notevolmente allungati: basti pensare che soltanto il 23 marzo il colombiano ha iniziato “un lavoro personalizzato in graduale progressione”, anche se nella giornata odierna ha svolto parte della seduta di gruppo.

Proprio in virtù di ciò, Mister Max preferisce andarci con i piedi di piombo, tanto da ritenere al momento che la stagione per il suo numero 7 sia finita, in quanto è ben consapevole che un problema pubalgico “può risolversi in due giorni, come può protrarsi per mesi”. Esiste comunque una remota ipotesi secondo cui, qualora non dovessero verificarsi ulteriori intoppi, Cuadrado potrebbe ritornare tra i convocati nella seconda metà di aprile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy