Juventus: come cambia la formazione anti-Napoli con l’infortunio di Mandžukić?

L’improvviso infortunio dell’attaccante croato e le precarie condizioni fisiche di Higuain hanno generato dubbi circa l’undici titolare con cui i bianconeri affronteranno la squadra di Sarri. Nella rifinitura di domani mattina Allegri proverà a scioglierli, tenendo in considerazione anche le condizioni di Cuadrado e Bernardeschi, ma intanto vediamo assieme tutte le ipotesi.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

L’ultimo allenamento in casa Juventus prima della partenza per Napoli non ha portato buone notizie per Massimiliano Allegri, che ha dovuto lasciare a Torino Mario Mandzukic, oltre che Lichtsteiner e Howedes. L’improvviso forfait dell’attaccante croato ha dato il via al “toto-formazione” che giocherà titolare al San Paolo.

La prima ipotesi è quella di un recupero lampo di Gonzalo Higuain, che malgrado la frattura alla mano sinistra potrebbe stringere i denti e scendere in campo dal primo minuto, supportato dagli unici due attaccanti al momento in buone condizioni fisiche, ossia Dybala e Douglas Costa.
In tal caso, l’undici titolare potrebbe essere un 3-4-2-1 composto da: Buffon; Barzagli, Benatia, Chiellini; De Sciglio, Pjanic, Khedira, Alex Sandro; Dybala, Douglas Costa; Higuain.

Qualora però il Pipita avvertisse troppo dolore o Allegri non volesse rischiarlo in vista della decisiva gara di Champions del prossimo martedì, Dybala potrebbe tornare a ricoprire il ruolo di prima punta come ai tempi del Palermo o tutt’al più giocare falso nueve, con alle spalle il titolare certo Douglas Costa e uno tra Cuadrado e Bernardeschi, sempre ammesso che questi ultimi abbiano recuperato dagli acciacchi che li hanno lasciati in tribuna contro il Crotone. Nell’ipotesi in cui entrambi non dovessero farcela a sostenere il match fin dal primo minuto, Allegri potrebbe schierare avanzato Marchisio, che in passato ha già ricoperto tale ruolo.
In quest’ottica, la formazione iniziale potrebbe essere un 3-4-2-1 composto da: Buffon; Barzagli, Benatia, Chiellini; De Sciglio, Pjanic, Khedira, Alex Sandro; Cuadrado (o Bernardeschi o Marchisio), Douglas Costa; Dybala.

Nel caso in cui invece Mister Max dovesse optare per la difesa a 4, poco cambierebbe nelle soluzioni avanzate già proposte (che come visto dipendono principalmente dalla presenza o meno di Higuain), mentre si aprirebbe la strada della titolarità per Matuidi in un centrocampo a 3 completato da Pjanic e uno tra Marchisio e Khedira.
Sulla base di tale ipotesi, la probabile formazione sarebbe un 4-3-3 composto da: Buffon; De Sciglio, Barzagli (o Rugani o Benatia), Chiellini, Alex Sandro; Marchisio (o Khedira), Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Douglas Costa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy