Juventus, Allegri: “Anche se Cuadrado si opera, la squadra rimane questa”

Il tecnico bianconero ha presentato la gara di andata della semifinale di Coppa Italia contro l’Atalanta, facendo il punto della situazione su alcuni dei suoi giocatori, tra cui Cuadrado.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Casa Juventus è in apprensione per le condizioni di Juan Cuadrado, alle prese oggi con una visita specialistica in Germania per stabilire se la sua pubalgia necessita o meno di intervento chirurgico. Ciononostante, nella conferenza stampa pre-Atalanta, Massimiliano Allegri ha invitato tutti a non fasciarsi la testa prima del dovuto visto che, anche in caso di lunga degenza del colombiano, la rosa bianconera è in grado di sopperire alla sua assenza. Il tecnico livornese ha poi fornito pochissimi indizi sull’undici titolare che scenderà in campo a Bergamo e ha detto la sua sugli errori commessi dal Var nell’ultima giornata di Campionato. Vediamo assieme dunque le sue principali dichiarazioni.

ALLEGRI SU CUADRADO

Cuadrado? Aspettiamo a farlo operare, vediamo oggi. Comunque sia, se si opera Cuadrado, la squadra rimane questa”.

ALLEGRI SULLA FORMAZIONE

“Non è questione di fare o meno turnover, ma dobbiamo vedere le condizioni dei giocatori e capire chi ha bisogno di riposare, visto che già domenica tre o quattro hanno recuperato. Rientrerà Marchisio che è finalmente a disposizione del gruppo. Bernardeschi titolare? Dei quattro davanti devo decidere chi far giocare domani”.

ALLEGRI SUGLI ALLENAMENTI

Carichi di lavoro nelle gambe? È stato fatto un lavoro buono ma non eccessivo, è solo che rientrare da una sosta è sempre complicato e poi nel girone di ritorno vincere le partite non è mai semplice”.

ALLEGRI SULL’ATALANTA

“L’Atalanta sta facendo benissimo in Europa e in Campionato con Gasperini che sta facendo ottime cose dando loro fiducia nei propri mezzi. Vincere a Bergamo non è mai facile e domani ci vorranno testa e gambe per farlo, consapevoli che la qualificazione ce la giochiamo nella partita di ritorno”.

ALLEGRI SUL VAR

La giornata no del Var ieri? Sono giornate che capitano e non c’è niente da fare perché gli arbitri stanno lavorando per far sì che tutto funzioni al meglio. Più polemica e casotto facciamo, più non si lavora bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy