Conferenza Juventus – Allegri: “Szczesny e Matuidi titolari contro il Chievo”

Il tecnico bianconero è intervenuto alla vigilia dell’anticipo casalingo contro il Chievo.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

In vista della ripresa del Campionato, Massimiliano Allegri ha parlato nella consueta conferenza stampa della vigilia, dove ha fornito diverse indicazioni tattiche circa la Juventus che scenderà in campo contro il Chievo.

ALLEGRI SUGLI INFORTUNATI

“Contro il Chievo non è difficile fare la formazione. Khedira è out. Marchisio è in fase di ripresa e speriamo rientrerà nel più breve tempo possibile. Chiellini è out e speriamo di averlo con il Barcellona. Gli imprevisti durante la stagione ci stanno e vanno gestiti: se manca un calciatore per una o due partite, si risolve in altro modo. Non si può pensare di avere otto centrocampisti a disposizione per tre posti: se ne manca uno, gioca un altro”.

ALLEGRI SU CUADRADO

“Credo sia rientrato, ma non l’ho ancora visto perché ieri non c’era in allenamento”.

ALLEGRI SU DYBALA

“Dybala è rientrato e ieri ha fatto lavoro differenziato. Se non gioca lui, al suo posto può giocare Douglas Costa”.

ALLEGRI SU HIGUAIN

“A Higuain la mancata convocazione ha fatto bene sotto tutti i punti di vista, perché dal punto di vista fisico aveva bisogno di lavorare e ritrovare la condizione, mentre dal punto di vista mentale doveva ritrovare la grinta necessaria per guadagnarsi di nuovo il posto in Nazionale semmai lo avesse perso”.

ALLEGRI SUL PORTIERE TITOLARE

“Domani Buffon riposa e gioca Szczesny“.

ALLEGRI SULLA DIFESA

“Ho dato a Barzagli due giorni di riposo, ma domani sarà a disposizione. Howedes sta bene e si sta adattando, ma lo dovrò valutare oggi”.

ALLEGRI SUL CENTROCAMPO

Matuidi sarà titolare assieme a Pjanic, poi dovrò valutare se aggiungere un terzo centrocampista o no”.

ALLEGRI SU BENTANCUR E BERNARDESCHI

Bentancur può essere compatibile con la presenza di Pjanic, ma non mettiamogli sulle spalle tutte queste responsabilità perché, come Bernardeschi, ha bisogno dei suoi tempi per adattarsi. In questo momento Bernardeschi può giocare o da esterno o da mezzala in determinate partite”.

ALLEGRI SU DOUGLAS COSTA

“Douglas Costa è straordinario perché ha qualità tecniche e di velocità con la palla eccezionali, perché è uno dei pochi giocatori al mondo che salta l’uomo e crea superiorità numerica: deve solo adattarsi agli allenamenti italiani che sono più fisici”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy