Conferenza Juventus – Allegri: “Khedira riposa. Out Chiellini, Cuadrado e Bernardeschi”

Il tecnico bianconero ha parlato ai media alla vigilia del posticipo domenicale casalingo contro il Crotone.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Imperativo migliorarsi per vincere. Non vede altre vie d’uscita Massimiliano Allegri, che nella consueta conferenza stampa pre-Campionato ha invitato la sua Juventus a conquistare i tre punti contro il Crotone, per rimediare al passo falso commesso contro la Sampdoria e riconquistare fiducia nei propri mezzi dopo lo 0-0 in Champions contro il Barcellona che non le ha permesso di qualificarsi agli ottavi con un turno di anticipo. Dalla sala stampa di Vinovo inoltre, il tecnico bianconero si è soffermato sulle condizioni fisiche e mentali di molti dei suoi ragazzi, fornendo diversi spunti fantacalcistici.

ALLEGRI SU MANDŽUKIĆ

“Se Mario sta bene, gioca”. 

ALLEGRI TRA MODULO, INDISPONIBILI E FORMAZIONE

“Evitiamo di pensare ai numeri e se domani giocheremo con il 4-2-3-1 o con un altro modulo. Dobbiamo solo fare bene nelle due fasi e vincere la partita. La formazione la scelgo negli ultimi due allenamenti, quello di oggi e quello di domattina. Sicuramente stanno fuori Chiellini, Cuadrado e Bernardeschi. Khedira riposerà. Difesa a 3 o a 4? E’ questione di sviluppo di gioco delle partite. Buffon o Szczesny? Domani gioca Buffon, è lui il titolare. Marchisio e De Sciglio titolari? Decido oggi se giocare con due o tre centrocampisti. Quando recupereremo Chiellini, Cuadrado e Bernardeschi? Martedì speriamo di riaverli con la squadra, altrimenti venerdì andremo a Napoli senza di loro perché non possiamo fare altrimenti”.

ALLEGRI SU HÖWEDES

“Höwedes sta bene e si è allenato bene. Può essere una soluzione e può giocare sia nei tre come centrale o centrale di destra, ma anche da terzino in una difesa a quattro”.

ALLEGRI SU MATUIDI

“Matuidi in panchina ultimamente è una scelta tecnica e tattica perché ha giocato molto all’inizio e aveva bisogno di recuperare. La gestione dei giocatori è molto importante perché vogliamo evitare infortuni e perché si devono considerare le condizioni fisiche di ciascuno di loro, visto che non sono tutti uguali”.

ALLEGRI SU ALEX SANDRO

“Perché Alex Sandro non gioca come l’anno scorso? Perché tutti gli anni non sono tutti uguali e ci sono periodi in cui i giocatori possono essere meno brillanti. Sandro ritornerà a essere un giocatore importante. Ora non sta vivendo un momento buono. Deve ritrovare la condizione fisica e mentale”.

ALLEGRI SU PJAÇA

“Pjaça deve essere valutato perché è ancora indietro rispetto a quello che sono le previsioni”.

ALLEGRI SU DOUGLAS COSTA

“Anche mercoledì Douglas ha fatto una bella partita, però deve dare più continuità perché all’interno di una partita può davvero spostare gli equilibri”.

ALLEGRI SU LICHTSTEINER

“Stephan è sempre stato importante e lo è tuttora. Poi faccio delle scelte, ma i suoi numeri dimostrano che in Campionato ha praticamente giocato sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy