Conferenza Juventus – Allegri: “Domani gioca Szczesny. Higuain è importante”

Il tecnico bianconero è intervenuto in sala stampa alla vigilia del sentito match casalingo contro la Fiorentina.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Dopo il ko di Barcellona e la bella vittoria ottenuta nella trasferta di Reggio Emilia, la Juventus si prepara a ospitare nella cornice dell’Allianz Stadium due importanti big match, dapprima quello con la Fiorentina (in programma domani sera alle 20:45, ndr) e poi il derby con il Torino (previsto per sabato 23 alle 20:45, ndr). A tal proposito, Massimiliano Allegri ha da poco concluso la tradizionale conferenza stampa alla vigilia del primo dei due appuntamenti e ai microfoni dei giornalisti ha fornito diverse indicazioni circa le condizioni dei suoi calciatori e ha sciolto qualche dubbio tattico sulla formazione che scenderà in campo titolare contro la Viola di Pioli.

ALLEGRI TRA FORMAZIONE E SINGOLI

Bernardeschi sta crescendo e finora giudico positivo il suo impatto con la Juventus. Se gioca titolare? Devo vedere l’allenamento di oggi e valutare alcune situazioni. C’è anche la partita di sabato. Può partire dall’inizio come entrare dopo: i cambi sono importanti e c’è bisogno di tutti. Qualcosa nella formazione cambierò: per esempio, gioca Szczesny e Buffon riposa, l’abbiamo deciso dopo la partita di Barcellona. Szczesny è uno dei migliori al mondo. Gli altri sono da valutare anche in considerazione della partita di sabato. L’importante è non subire contraccolpi anche quando si cambia. Chiellini potrebbe riposare, Khedira sta progredendo e gli ci vorranno almeno altri dieci giorni per tornare in squadra, De Sciglio purtroppo dovrà star fuori per un po’”.

ALLEGRI TRA ATTACCO E DIFESA

A livello offensivo stiamo facendo cose importanti, a livello difensivo in Campionato siamo migliori dell’anno scorso. Quello che dobbiamo migliorare è la gestione della partita: sia a Barcellona che con il Sassuolo abbiamo avuto dei momenti particolari. A Barcellona ci hanno punito, con il Sassuolo abbiamo subito tanti tiri in porta: non deve succedere, perché la nostra stagione passerà da questi momenti. Non bisogna uscire dalle partite”.

ALLEGRI SUL CENTROCAMPO

Douglas Costa ha avuto un momento di ambientamento e adattamento rispetto ai carichi di lavoro: deve conoscere il calcio italiano e i compagni, domani è uno di quelli che può partire dall’inizio. Pjanic è cresciuto, gioca semplice ma è bravo anche con le palle che ‘pesano’: è maturato ed è uno dei centrocampisti più forti in circolazione. Matuidi è un profilo internazionale: ha sempre giocato con tutti gli allenatori”.

ALLEGRI SU HIGUAIN

Higuain ha giocato 4 partite e ha fatto 2 gol. Può capitare ad un attaccante un periodo meno prolifico. Non so se domani giocherà, ma è un giocatore talmente importante per la Juventus che non è una tragedia se non fa gol per qualche partita. Fisicamente sta bene, deve stare tranquillo”.

ALLEGRI SU UN EVENTUALE CAMBIO DI MODULO

“Formula magica non ne ho: giocheremo a seconda delle caratteristiche dei giocatori che manderò in campo. Howedes ad esempio mi permette di giocare anche a tre dietro, una variante in più: domani sarà a disposizione, ma non partirà titolare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy