Casa Juventus: Pjaça titolare al posto dello squalificato Cuadrado? Occhio a Dybala e Pjanic!

Report del mercoledì: tutte le ultime news dalla sede bianconera, dove è iniziata da ieri la preparazione del big match con il Milan. Contro la squadra di Montella, il giovane croato potrebbe vedere il campo dal primo minuto e la coppia Dybala-Pjanic potrebbe far male.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Battuta d’arresto a Udine per la capolista Juventus, che per la prima volta in questo Campionato se ne torna a casa con un pareggio. Alla Dacia Arena infatti il match con l’Udinese è terminato 1-1: i padroni di casa erano andati meritatamente in vantaggio grazie all’iniziativa personale di Zapata, con gli ospiti che si sono inaspettatamente ritrovati a rincorrere e hanno poi trovato la rete del pari su palla inattiva con l’incornata di Bonucci, che ha così in parte rimediato all’errore commesso sull’incursione del colombiano avversario in occasione del primo goal. Massimiliano Allegri e la sua armata, dunque, non hanno approfittato appieno dello stop della Roma a Napoli e hanno allungato solo di un punto in classifica sui giallorossi, che ora si ritrovano a -8 seguiti proprio dagli azzurri di Sarri a -10. Ma, come dice sempre Mister Max, ci sono ancora undici partite da giocare con un potenziale massimo di 33 punti, ragion per cui è ancor presto per cantare vittoria, mollare la presa e scrivere la parola fine alla lotta scudetto. Piuttosto, bisogna continuare a lavorare, consapevoli che “la vittoria più bella è quella che deve ancora venire”, soprattutto se i prossimi due avversari in calendario sono il Milan, nell’anticipo di Campionato di venerdì 10 marzo alle 20:45, e il Porto, nel ritorno degli ottavi di Champions in programma martedì 14 marzo alle 20:45.

JUVENTUS: REPORT ALLENAMENTO

Con cinque giorni davanti fino al prossimo impegno ufficiale, Massimiliano Allegri ha concesso dunque il lunedì di riposo ai Campioni d’Italia in carica. Ieri pomeriggio, invece, è ripresa la preparazione in vista del big match contro il Milan: nello specifico, i bianconeri hanno svolto dapprima una normale seduta di riscaldamento seguita dalla suddivisione in due gruppi per effettuare lavoro atletico, poi si sono dedicati tutti assieme a una lunga sessione di possesso palla, e per concludere in serata si sono anche concessi una cena di gruppo in una nota trattoria di Torino. Lo Juventus Training Center di Vinovo li ha poi accolti nuovamente questo pomeriggio per una seduta interamente concentrata sulla tattica. Domani sarà invece giorno di rifinitura, con la conferenza stampa di Allegri convocata per le 12:00.

JUVENTUS: REPORT INFORTUNATI, SQUALIFICATI E DIFFIDATI

Giorgio Chiellini: problema alla coscia che lo ha costretto a uscire a chiedere il cambio preventivo nella trasferta di Udine. Il suo eventuale recupero è da valutare.
Mario Lemina: affaticamento ai flessori patito in allenamento. Il suo eventuale recupero è da valutare.
Stefano Sturaro: lesione all’emiaddome. Il suo rientro è previsto per metà marzo.

Juan Guillermo Cuadrado: squalifica di un turno per il giallo rimediato nella trasferta di Udine (era diffidato, ndr.)

Restano in diffida Chiellini, Bonucci, Rugani e Rincón.

JUVENTUS INTERVISTE: CHIELLINI

Sul prossimo importante impegno di Campionato è intervenuto anche Giorgio Chiellini che, nonostante gli acciacchi, con le sue parole ha lasciato qualche spiraglio circa un suo probabile impiego contro i rossoneri: “Il Milan è una squadra che mi porta bene: ho già segnato ai rossoneri e spero di esserci per venerdì, ma l’importante è vincere, quindi anche se segna Buffon va benissimo. Se sono dispiaciuto per la partita di andata? No, semmai mi brucia ancora per la Supercoppa a Doha: con tutto il rispetto per loro, ci furono molti demeriti nostri quel giorno, ma adesso conta solo questa partita e puntare a concludere il Campionato in testa alla classifica”.

FANTAPILLS

fantapills

– Gonzalo Higuain: malgrado le tre partite già giocate con la maglia bianconera contro il Milan, il Pipita non è ancora riuscito a insaccare su azione la rete alle spalle del giovane e talentuoso Donnarumma. E già questo fa notizia…

– Paulo Dybala: fatta eccezione per Doha, dove si divorò il goal vittoria a pochi minuti dallo scadere dei tempi supplementari e si lasciò ipnotizzare da Donnarumma dagli undici metri, il Milan rientra fra le vittime preferite della Joya bianconera, che ha realizzato il suo ultimo goal ai rossoneri lo scorso 25 gennaio in occasione dei quarti di finale di Coppa Italia. Se a ciò si aggiunge anche che Paulo è reduce dall’assist a Udine per Bonucci, allora avete un ulteriore motivo per schierarlo!

Miralem Pjanic: non gli avessero mai annullato ingiustamente quella splendida punizione messa a segno all’andata… perché già nei quarti di TIM Cup ha dimostrato di avere il “piede” avvelenato con Donnarumma e compagni, visto che si è vendicato con un’altra punizione calciata in maniera altrettanto magistrale. Che ne dite, lo buttiamo nella mischia e aspettiamo “sul ciglio senza far rumore” il +3?!?

Marko Pjaça: è il croato il candidato numero per sostituire lo squalificato Cuadrado, dato anche il forfait di Sturaro (già provato da Allegri nel quartetto offensivo). Si spera allora che possa essere ispirato come contro il Porto…

– Difesa: appurato in ogni dove che una delle sicurezza di questa Juventus sia proprio la difesa a 4, per venerdì è ipotizzabile l’impiego del quartetto Lichtsteiner-Barzagli-Bonucci-Alex Sandro, con Andrea in vantaggio su Benatia per sostituire l’infortunato Chiellini e con Stephan in vantaggio su Dani Alves per il posto da titolare sulla fascia destra.

– Centrocampo: vista la caratura dell’avversario e salvo imprevisti dell’ultimo minuto, quasi certamente il compagno di reparto di Pjanic sarà Khedira.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy