Inter, Conte riscalda gli animi: “Si aspettano molto da me e fanno bene”

Inter, Conte riscalda gli animi: “Si aspettano molto da me e fanno bene”

Il neo-tecnico nerazzurro ha parlato a cuore aperto a GQ.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Il passato alla Juventus non conta. Quello che conta per Antonio Conte sono il presente e l’imminente futuro in casa Inter, dove tenterà assieme a Marotta e Zhang di costruire una squadra competitiva al punto di poter lottare per il primo posto in Serie A. È questo il sunto della lunga chiacchierata fatta dal neo-tecnico nerazzurro con GQ, che gli ha dedicato la copertina del prossimo numero.

LE DICHIARAZIONI DI CONTE

Sui suoi progetti in nerazzurro: “Non vedo l’ora di riportare l’Inter dove le compete. Si aspettano molto da me, gli interisti. E fanno bene. L’insieme dei risultati che ho ottenuto e soprattutto la rapidità con la quale sono venuti mi hanno cucito addosso una certa immagine. Io creo aspettative. Posso accettare all’inizio di avere poche possibilità di vincere, al limite anche l’1%, ma almeno quello deve esserci. Io devo lavorare, e tanto. È un bisogno che ho nel dna. La presenza di Marotta ha aiutato, perché era la conferma delle intenzioni serissime. Da otto stagioni non si lotta per il primo posto. Qui vogliono cambiare le cose e in tal senso mi ha colpito la determinazione di Zhang”.

Sul passato alla Juventus: “Quando decidi di allenare azzeri ciò che hai fatto da giocatore, perché un calciatore può pensare di sviluppare la sua carriera in uno o due club, un tecnico no, è consapevole che se tutto andrà bene lavorerà per diverse società”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy