Conferenza Inter – Pioli: “Partita importante, dovremo dare il massimo”

Il tecnico nerazzurro incontra i giornalisti al Suning Training Centre, prima di partire alla volta di Palermo.

di Stefano Chillura, @stanchill

Domenica pomeriggio l’Inter affronterà il Palermo al Renzo Barbera. Sebbene sulla carta il pronostico risulti scontato, il match contro i rosanero non è assolutamente da sottovalutare. Nella conferenza stampa pre-partita, il tecnico Pioli si focalizza sia sui singoli che sul momento, particolarmente positivo, della squadra.

PIOLI E LO STATO DELLA SQUADRA

“La squadra ha gli atteggiamenti giusti, sappiamo il lavoro che stiamo facendo ma anche che siamo passati da vittorie sofferte. Quando si lavora tanto e bene bisogna credere nei propri giocatori e nelle proprie qualità. Dobbiamo essere pronti domenica. Dobbiamo insistere su questa strada. La squadra viene prima di tutto, sono tutti sintonizzati in questa direzione. La competitività quotidiana è una grande arma. Poi sanno che undici iniziano ma gli altri possono cambiare la partita, l’abbondanza non è un problema”.
Riguardo la media dei gol subiti, che è rimasta identica rispetto ai suoi predecessori, il tecnico aggiunge: ” Abbiamo pagato tanto su poche situazioni concesse. Ne stiamo lasciando sempre meno agli avversari, poi meno gol subisci più puoi vincere. Ci stiamo lavorando, vogliamo insistere per crescere ancora. Ci sono state situazioni con squadra schierata in cui bisogna essere più attenti”.

PIOLI E IL PALERMO

“È una gara particolare, su un campo difficile, quindi dovremo essere molto, molto bravi. Il Palermo è in difficoltà ma ha qualità, giocatori esperti e avrà voglia di dimostrare di essere alla nostra altezza”.

PIOLI E IL MERCATO

“Gli obiettivi della società e mio durante la finestra di mercato erano chiari, lo sono ancora. Avevamo bisogno di un centrocampista ed è arrivato un signor giocatore, poi delle uscite. Qualcuna è arrivata, altre arriveranno. Sì, me lo aspetto. La proprietà ha grandi ambizioni“.
E a chi gli chiede se il mercato estivo può distrarre i giocatori, ecco la risposta di Stefano Pioli: “Noi possiamo dare alla società una base solida per costruire una grande Inter, che dipenderà da quello che faremo da oggi fino al 28 maggio. Il gruppo è molto concentrato, unito e coeso che ha capito che lavorando insieme in un’unica direzione potremo toglierci delle soddisfazioni”.

PIOLI E I SINGOLI

“Dopo i 120 minuti duri fisicamente e psicologicamente di Tim Cup col Bologna, c’è stato un occhio di riguardo per chi ha giocato tutta la gara. Stiamo facendo valutazioni attente per avere una squadra pronta e con ritmo visto che sarà la terza gara in una settimana. Sono molto contento della disponibilità e della condizione dei miei giocatori. Di Gagliardini mi ha impressionato la semplicità e la serenità con cui è entrato, ha dimostrato grande personalità, di capire i nostri concetti. Ci ha dato ciò che ci aspettavamo, lo abbiamo acquistato per questo. Domenica vedremo, abbiamo speso tanto nelle prime due partite. Dovrò essere bravo a scegliere bene, la squadra deve garantire intensità. Perisic ha tutte le qualità per essere un giocatore determinante, lo sta facendo. Come lui tutta la squadra, dobbiamo sapere quali sono gli atteggiamenti, la voglia e la generosità che ci danno dei vantaggi. Poi bisogna sempre migliorare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy