Conferenza Inter – Pioli: “Il rientro di Murillo è importante. Il modulo? Contano mentalità e approccio”

Il tecnico nerazzurro parla alla vigilia della sfida tra l’Inter e l’Atalanta.

di Stefano Chillura, @stanchill

Il tecnico interista Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa con i giornalisti prima dell’importante sfida con i bergamaschi. Queste le sue parole.

PIOLI E LO STATO DELLA SQUADRA

“Ci siamo preparati molto bene e cercheremo di fare meglio di loro. Conta di più l’approccio e la volontà di fare la partita, di proporre tante soluzioni offensive. La mentalità e le idee contano più del moduloContro ogni avversario dipenda da noi. Credo molto nelle qualità dei miei giocatori, possiamo mettere in campo una prestazione di alto livello. Giochiamo davanti ai nostri tifosi e vogliamo dare il massimo, superando l’Atalanta.
Nel nostro momento, per gli obiettivi che abbiamo non possiamo essere così liberi di testa. Però dobbiamo credere in noi stessi, perché anche negli scontri diretti persi abbiamo dimostrato che siamo vicini alle prime del campionato. Abbiamo un’altra opportunità per dimostrarlo domani. Siamo molto preparati per questo appuntamento e quando è così bisogna scendere in campo con grande convinzione.”

PIOLI E L’ATALANTA

“E’ uno scontro importante, vale tre punti ma il valore specifico è maggiore contro una squadra che sta sopra di noi in classifica. Domani affrontiamo una sfida che vale tante e avversario in grande condizione fisica e mentale, che nell’ultima trasferta ha vinto meritatamente a Napoli. Sicuramente l’Atalanta è la vera sorpresa del Campionato. L’Atalanta ha lavorato molto bene, Gasperini ha fatto un grande lavoro, hanno quella spensieratezza mentale che gli permette di dare il massimo potenziale in ogni prestazione. Abbiamo grande rispetto dell’avversario, ma non dimentichiamo le nostre qualità e convinzioni. Quando affrontiamo degli avversari e abbiamo qualcuno che li conosce chiediamo ai nostri giocatori. Ho parlato con Gagliardini e con Palacio, che ha lavorato con Gasperini, ma conta soprattutto il nostro metodo di lavoro.”

PIOLI E I SINGOLI

“Il mio obiettivo è far crescere tutti. Per ogni giocatore cerchiamo di esaltarne le qualità e lavorare sui limiti. Soprattutto se si tratta di giocatori giovani e noi ne abbiamo tanto. Credo che Geoffrey stia lavorando molto bene, sta cominciando a giocare in verticale. Questo è importante per le nostre idee di gioco. Può essere ancora più continuo e ha le qualità per alzare il livello.
Il rientro di Murillo è importante, vedremo che scelte fare.
Abbiamo ancora due sedute di allenamento ed è un bene avere ancora dei dubbi. Significa che possiamo schierare un undici competitivo e una panchina lunga, con le caratteristiche e le qualità per cambiare la gara.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy