Casa Inter: Vecino supera Gagliardini, ballottaggio Brozovic-Joao Mario

Spalletti sembrerebbe orientato a limitare il turnover con qualche movimento a centrocampo. In difesa dovrebbe essere confermato Dalbert.

di Danilo Buonpensiero, @DB1996PA

L’Inter è tornata agli ordini di Spalletti solo nella giornata di mercoledì, dopo l’ulteriore giornata di riposo concessa dall’allenatore toscano. Le sedute di allenamento si sono concentrate su un lavoro di forza e di stabilità in palestra. Lavoro anche sul campo incentrato sulla rapidità e sui cambi di direzione. Impegno e umiltà, sono questi i fattori su cui si basa la formazione nerazzurra per preparare la sfida contro il Crotone, programmata per le ore 20:45 di Sabato 16 Settembre.

INTER: REPORT INFORTUNATI E SQUALIFICATI

– Cancelo: distrazione del legamento mediale, il rientro è previsto per metà ottobre.

INTER: REPORT FORMAZIONE E BALLOTTAGGI

Dopo aver vinto tre partite consecutive con prestazioni convincenti e una difesa bunker, l’Inter si appresta ad affrontare il Crotone in una partita delicata, caratterizzata da un ambiente “caldo”. Per i nerazzurri, emergono brutti ricordi dall’ultima trasferta calabrese, dove persero 2-1 consentendo ai padroni di casa di fare un grande balzo per una miracolosa salvezza. Spalletti sta preparando la partita in modo oculato, ispirandosi al principio “squadra che vince non si cambia”, rimandando il turnover al turno infrasettimanale contro il Bologna e ripartendo dal consolidato 4-2-3-1.

Per quanto riguarda gli interpreti, appare confermatissimo Handanovic che fino ad ora ha regalato ai suoi possessori ottime prestazioni e qualche imbattibilità. In difesa, sulla fascia destra giocherà D’Ambrosio, reduce da una buona partita contro la Spal dove è riuscito a realizzare anche un assist. Accanto a Miranda, dovrebbe ripresentarsi Skriniar. Tuttavia, Spalletti ha provato Ranocchia in allenamento, convinto del fatto che tutti debbano farsi trovare pronti visti gli impegni ravvicinati dei prossimi giorni. Circa la questione terzino sinistro, è aperto un ballottaggio tra Nagatomo e Dalbert, con quest’ultimo che sembra ancora il favorito. Il brasiliano è partito titolare nella gara contro la Spal ma non ha convinto appieno, non raggiungendo la sufficienza in ottica fantacalcistica.

A centrocampo, c’è naturalmente Borja Valero, mentre il ballottaggio riguarda l’altra maglia a disposizione: dopo essere partito dalla panchina nella precedente gara, Vecino sembra essere pronto a riprendersi i gradi del titolare a discapito di Gagliardini che dovrebbe essere relegato in panchina.

In avanti, Perisic e Candreva sono confermatissimi sulle fasce, mentre al centro troviamo il solito ballottaggio Joao Mario-Brozovic che accompagnerà la stagione interista: il primo al momento è il favorito poiché ha dimostrato maggiore affidabilità, eseguendo al meglio le direttive dell’allenatore e garantendo ottime geometrie offensive, inoltre è stato in grado di procurarsi il rigore in occasione della gara contro la Spal. Il croato, invece, non ha convinto l’ambiente nerazzurro con le sue giocate superficiali, restando comunque tra le idee tattiche di Spalletti. Unica punta infine, l’inamovibile Icardi.

Probabile formazione – Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Dalbert; Vecino, Borja Valero; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy