Casa Inter: finisce senza reti la prima amichevole

Prima uscita ieri per l’Inter 2016/2017 che al centro sportivo di Riscone di Brunico affronta gli austriaci del WSG Wattens.

di Marco Grano

Poche emozioni e nessun gol nella prima delle due amichevoli in programma a Riscone di Brunico dove, nelle ore precedenti la gara, si è unito al ritiro il secondo volto nuovo dell’Inter: il turco Caner Erkin.

LE FORMAZIONI E LA GARA

La formazione scelta da Roberto Mancini è un 4-4-2 con Handanovic in porta, Ansaldi a destra, Miangue a sinistra, Juan Jesus e D’Ambrosio al centro della difesa; a centrocampo Biabiany e Bassa sulle fasce, Gnoukouri e Kondogbia nel mezzo; in avanti il tandem Jovetic  Icardi.

Le gambe pesanti e il caldo non aiutano il gioco che risulta lento e sterile. L’unica occasione neroazzurra del primo tempo è al 38′ con un tiro di poco a lato da parte di Jovetic su suggerimento di Icardi.

Più pericolosi invece gli ospiti, più avanti di condizione e meno provati dai carichi di lavoro, ma un bell’intervento di Handanovic prima ed un goffo errore di Jordik poi mantengono il risultato invariato.

Nel secondo tempo stesso modulo ma formazione cambiata per undici undicesimi: Carrizo tra i pali, in difesa Yao, Ranocchia, Della Giovanna, Dodò; Bakayoko laterale di destra, Zonta, Melo a centrocampo, Nagatomo esterno alto a sinistra; Pinamonti e Palacio in attacco. Proprio l’argentino, il più vivace insieme a Nagatamo, crea la prima azione rubando palla a centrocampo e portandola avanti con una bella penetrazione centrale senza però concludere al meglio. Al 70′ sono gli austriaci ad avere l’occasione più nitida della gara con Kirshner che è bravo ad approfittare di un errore in disimpegno di Dodò ma a tu per tu con Carrizo opta per un improbabile pallonetto calibrando male il tiro. L’ultima chance è dell’Inter con un colpo di testa di Ranocchia su calcio d’angolo, bravo e fortunato il portiere ospite che respinge il tiro con l’aiuto della traversa.

LE PAROLE DI MANCINI

Al termine della gara Roberto Mancini è stato intervistato da Inter Channel commentando la gara:

“Siamo tutti troppo carichi fisicamente, ho chiesto espressamente ai ragazzi di non spingere più di tanto per non rischiare di farci male. I primi giorni di ritiro sono i più faticosi, in mattinata facciamo soprattutto lavoro fisico mentre nel pomeriggio lavoriamo di più con la palla”.

Sui tanti giovani in campo: “Sono tutti ragazzi interessanti, ma abbiamo bisogno di vederli giocare con i grandi per permettergli di fare esperienza e di valutarli. I tifosi? Hanno risposto bene, gli interisti rispondono sempre bene, hanno grande affetto per i nostri colori e questo è importante”.  

SI UNISCE AL GRUPPO CANER ERKINerkin

Intanto è arrivato in ritiro il terzino sinistro Caner Erkin che è subito sceso in campo con i compagni per l’allenamento mattutino ma che non ha preso parte a questa prima amichevole. Per lui è prevista la conferenza di presentazione nella sala stampa del centro sportivo di Riscone di Brunico il giorno lunedì 11 luglio.


Fonte: inter.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy