Il nuovo Genoa di Andreazzoli dopo gli acquisti di Schöne, Saponara e Agudelo

Il nuovo Genoa di Andreazzoli dopo gli acquisti di Schöne, Saponara e Agudelo

Gli arrivi di Schöne, Saponara e Agudelo rimescolano le carte in casa Genoa. Cos’ha in mente Andreazzoli?

di Alessandro Vai

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!


Preziosi, presidente del Genoa, si è scatenato sul mercato mettendo a segno tre nuovi acquisti in pochi giorni e consegnando ad Andreazzoli un centrocampo rivoluzionato negli uomini e nelle caratteristiche tecniche. Finora infatti, il tecnico toscano aveva a disposizione degli interpreti esclusivamente di quantità: dotati di una discreta forza fisica, con buone doti di interdizione e di lettura dei tempi d’inserimento. D’ora in poi invece, Andreazzoli potrà contare anche su tre elementi tecnicamente maturi, in grado di far girare il pallone e di servire gli attaccanti con la precisione ed i tempi giusti.

LO SCHIERAMENTO

Nel corso del precampionato sono stati provati due soli moduli: il 3-5-2 ed un più offensivo 3-4-1-2. Ciò non esclude un eventuale passaggio alla difesa a 4 (ed in particolare al 4-3-1-2) nel medio-lungo periodo, anche se rimane un’ipotesi quantomeno poco probabile nell’immediato.

DIFESA BLINDATA

A difendere i pali della porta del Grifone ci sarà per un’altra stagione Radu, controriscattato dall’Inter in estate e nuovamente girato in prestito ai rossoblù. Anche gli interpreti della linea difensiva sembrano essere in gran parte già delineati.

Al centro della difesa agirà il neo-acquisto Zapata, ottimo colpitore di testa e molto bravo nel coprire gli spazi alle spalle della difesa. Alla sua sinistra ci sarà capitan Criscito in cerca di riscatto, dopo una stagione vissuta tra alti e bassi. Spostato sul centro-destra, invece, si troverà il giovane Romero, già venduto alla Juventus per oltre venticinque milioni e subito tornato in prestito sotto la Lanterna. In panchina scalpita Biraschi, reduce da una stagione difficile, ma pur sempre elemento di sicuro affidamento.

RIVOLUZIONE A CENTROCAMPO

Il centrocampo, come detto, si presenta come il reparto più rivoluzionato. Già sulle corsie laterali iniziano a manifestarsi i primi dubbi. A destra Romulo dovrebbe essere il favorito per una maglia da titolare, ma le prestazioni poco convincenti nel precampionato e l’annesso rendimento sopra le aspettative di Ghiglione non possono lasciarlo dormire sonni tranquilli. Il giovane esterno, lo scorso anno in prestito al Frosinone, potrebbe anche trovare spazio fin da subito.

Situazione più delineata invece sulla corsia sinistra, dove Barreca sarà il titolare. L’imminente arrivo di un giocatore già conosciuto ed apprezzato da Andreazzoli come Pajac non può comunque lasciarlo indifferente: il terzino ex-Monaco dovrà mantenere degli standard di rendimento elevati per non farsi risucchiare nel ballottaggio. Davanti alla difesa, nelle vesti di regista, si posizionerà il nuovo acquisto Schöne.

Come mezzala destra – in attesa del rientro di Sturaro, previsto tra settembre ed ottobre – Lerager parte favorito su Cassata ed Agudelo. Al centrocampista colombiano andrà lasciato il tempo di ambientarsi, ma arriva a Genova tra la curiosità tanto degli addetti ai lavori quanto del tecnico Andreazzoli, che si è già espresso in maniera molto positiva circa le sue caratteristiche. Soprattutto a lungo andare potrebbe risultare utile potendo ricoprire tutti e tre i ruoli in mediana ed all’occorrenza anche quello di trequartista. Il ruolo di mezzala sinistra sarà invece preso in carico da Saponara, che avrà anche il compito di alzarsi sulla trequarti per fare da collante tra centrocampo ed attacco.

UN ATTACCO U-21

Davanti la coppia titolare sarà composta da Kouamè, oggetto del desiderio di diverse squadre, e dal giovane Pinamonti, alla prima vera esperienza da centravanti titolare in Serie A. Entrambi giovanissimi e con una gran voglia di mettersi in mostra, hanno già dato un assaggio delle proprie qualità nella passata stagione. Adesso è arrivato il momento di fare il salto di qualità per dimostrare di meritare una piazza importante fin da subito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy