Genoa, Preziosi: “Ho sbagliato tante cose, ma ero in buona fede”

Il Presidente rossoblù è intervenuto in zona mista.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby
Enrico preziosi genoa

La salvezza agguantata in extremis grazie al pareggio a reti bianche con la Fiorentina e alla parallela vittoria dell’Inter sull’Empoli, che ha condannato quest’ultima alla retrocessione, non ha fatto sorridere i tifosi del Genoa e neanche il suo Presidente Preziosi, che al termine dell’ultima giornata di Campionato ha rilasciato importanti dichiarazioni al posto di Cesare Prandelli.

LE DICHIARAZIONI DI PREZIOSI

“Non vorrei passare un altro anno così, perché quest’anno credo che al di là delle mie responsabilità, che come Presidente devo assumermi, la cosa che mi spiace è che anche anche tanti tifosi abbiano sofferto in modo spaventoso. La promessa è di non ripetere più una stagione così. Mi spiace che ci sia una rottura con i tifosi, le rotture non sono mai sanabili e siamo arrivati ad un livello che non mi aspettavo e forse nemmeno gli altri si sarebbero aspettati. Io sono qui anche se ho sbagliato tante cose, e quel poco o tanto che ho fatto di male l’ho sempre fatto in buona fede. Questi errori, che sono evidenti, dobbiamo cercare solamente di non farli mai più. Ho capito quali errori ho commesso, li ho individuati e una volta capiti se li rifai vuol dire che qualcosa non va. Gli errori che abbiamo fatto dobbiamo eliminarli. Bisogna impegnarsi per fare in modo che quanto sia successo non accada mai più. Se Raddrizzani compra il Genoa? Questo nuovo acquirente è una bufala come tante: laddove ci sarà un compratore serio ci sederemo a tavolino, altrimenti si va avanti”.

E sulla cessione di Piatek: “Questa è una domanda a cui non vorrei rispondere”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-12852382 - 2 anni fa

    mai piu allo stadio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy