Casa Genoa: tornano tutti i nazionali, tranne Laxalt

Casa Genoa: tornano tutti i nazionali, tranne Laxalt

Report del mercoledì: Mandorlini da oggi comincia a preparare il match contro l’Atalanta. In giornata rientrano tutti i nazionali, tranne Laxalt, impegnato con il suo Uruguay.

di Riccardo Corsano, @riccardoc9

Dopo la settimana di pausa per le partite delle Nazionali, comincia la preparazione al prossimo match di Campionato, che vedrà il Genoa impegnato con la rivelazione di quest’anno: l’Atalanta di Gasperini. L’incontro è previsto per domenica alle ore 15 a Marassi. Il Grifone è ormai salvo, la sfida-salvezza spetta a Crotone e Palermo, che cercheranno fino all’ultimo di recuperare l’Empoli, ma questo non vuol dire che i rossoblu possono permettersi delle prestazioni di scarso valore, come è successo nella prima parte del girone di ritorno. Appunto per questo Mandrolini sta cercando di proporre nuove soluzioni tattiche e gli inserimenti di alcuni giocatori nel suo scacchiere. Vediamo ora come il tecnico del Genoa andrà a preparare la prossima sfida.

CASA GENOA: REPORT ALLENAMENTO E NAZIONALI

Gli allenamenti a Pegli sono ripresi stamattina, dove i rientranti delle Nazionali sono stati accolti dopo la pausa dedicata ad amichevoli e qualificazioni. Gli impegnati erano: Cataldi e Biraschi con l’U21, Zima con l’Under della Repubblica Ceca, Pandev  con la Macedonia e Hiljemark con la Svezia; tutti titolari nelle varie sfide, tranne Zima. Da segnalare la doppietta di Pandev nella sfida contro la Bielorussia, sfida finita 3-0 per i macedoni Gli allenamenti per i rossoblu sono iniziati martedì scorso, con tanta preparazione tattica e atletica, lasciando a riposo diversi giocatori: Pinilla, Cofie e Izzo ha lavorato a parte per diversi allenamenti. Buone notizie per Miguel Veloso, che è rientrato in gruppo, seppur a regime ridotto rispetto ai compagni. Da domani rientra anche Laxalt, impegnato con il suo Uruguay.

Edenilson invece ha lasciato i compagni per tornare in Brasile. Ne parliamo qui: https://www.fantamagazine.com/consigli-fantacalcio/fantacalcio-genoa-edenilson-chiede-tornare-brasile-problemi-familiari/

CASA GENOA: REPORT INFORTUNATI

Izzo, Pinilla, Cofie: oggi il primo ha lavorato ancora a parte, proseguendo il recupero. Gli altri due hanno lavorato in gruppo.

Perin: stagione finita.

Miguel Veloso: attende il definitivo ok dallo staff medico per rientrare in rosa. Prosegue comunque a lavorare con i compagni, ma difficilmente sarà in campo domenica.

Ninkovic: le sue condizioni vengono monitorate giorno per giorno, sta cercando di risolvere con l’aiuto dello staff i problemi muscolari che da diverso tempo lo tormentano.

CASA GENOA: MARINO FUTURO DIRETTORE GENERALE?

Viste le difficoltà nel trovare un nuovo acquirente e l’impossibilità di ricucire lo strappo con la tifoseria, Preziosi, come prossima mossa, racconta La Repubblica Genova, potrebbe cercare una figura che stia più vicina alla squadra rispetto a quanto abbia fatto lui nell’ultimo periodo. E si parla di un uomo di grande esperienza come Pier Paolo Marino, fermo da un anno e mezzo dopo l’esperienza con l’Atalanta ma che nel passato è stato dg prima del Napoli di Maradona e poi in quello di Lavezzi. Marino ha grandi doti manageriali ma è anche un ottimo mediatore, capace infatti, ovunque abbia lavorato, di mantenere ottimi rapporti anche con i tifosi.  Su di lui ci sarebbe anche Lotito ed il quotidiano specifica come il diretto interessato sarebbe pronto a rimettersi in gioco; Preziosi potrebbe dunque tentare una trattativa.

FANTAPILLS

– Simeone: i 10 goal fino a qui sefantapillsgnati avvicinavano il Cholito quasi ad un semitop di reparto, poi è caduto nel buio insieme al resto della squadra. Il riposo della sosta per la nazionali gli ha fatto sicuramente bene, ora per queste ultime partite avrà sicuramente voglia di riscatto e di tornare al +3.

– Rigoni: con l’improvvisa esplosione di Ntcham ha perso il posto da titolare. E’ una delle pedine più importanti in questo Genoa e difficilmente Mandorlini lo terrà ancora in panchina. Tornerà titolare, a breve.

– Possibile 4-3-3: questo modulo è il marchio di fabbrica del tecnico ex Hellas Verona. In difesa i centrali sarebbero Burdisso, con Munoz o Gentiletti. A sinistra Izzo e a destra Laxalt. Poi Hiljermark, Rigoni e quando rientrerà Veloso, a discapito di Cataldi e Ntcham. In attacco Simeone al centro con Lazovic e Taarabt sulle fasce. Questo è il possibile schieramento nelle ultime giornate del Grifone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy