Casa Genoa: si ricomincia dal +3 di Pavoletti e il 3-4-3 di Juric

Casa Genoa: si ricomincia dal +3 di Pavoletti e il 3-4-3 di Juric

Vittoria per 3-0 per il Genoa di Ivan Juric nell’amichevole contro il Sudtirol. A segno Pavoletti, Ocampos e Gakpè.

di Titty Cerquetti, @tittyna

Ancora un’amichevole per il nuovo Genoa di Juric in quel di Neustift, dove prosegue il lavoro di costruzione della squadra per il neotecnico rossoblu. Prove di 3-4-3 e un avversario decisamente poco propenso a fare da semplice spettatore. Contro il Südtirol il Genoa scende in campo con Lamanna tra i pali, Burdisso, Gentiletti e Izzo a comporre il trio di difensori centrali. A centrocampo giocano Miguel Veloso e Cofie centrali, con Fiamozzi esterno destro e Laxalt esterno sinistro. In attacco Pavoletti centravanti, con Ocampos e Gakpè ai suoi fianchi.

GENOA – SUDTIROL 3-0

Primo tempo
Partono bene quelli del Südtirol che dopo pochi secondi sfiorano il goal. Il Genoa prende confidenza con ritmo e partita e al 5′ sfiora la rete con Ocampos che ci prova da fuori, sfiorando il palo. È il preludio al vantaggio, che arriva subito dopo: Ocampos giostra sulla sinistra poi serve a centro area Pavoletti. Il triangolo con Gakpè lo mette di fronte al portiere avversario e depositare in rete, per Pavogol, è un gioco da ragazzi. I rossoblu migliorano con il passare dei minuti, ottimi segnali visto che la formazione altoatesina è squadra di tutto rispetto e cerca di impensierire sempre i ragazzi di Juric. Ancora occasioni per il Genoa, al 28′ con Ocampos, e al 32′ con Pavoletti, che raccoglie un cross di Laxalt deviato dalla difesa ma che stavolta non riesce a trasformare in goal. Ancora Pavoletti di testa al 37′, poi il raddoppio genoano, su un angolo calciato da Veloso e deviato in rete, sempre di testa, da Ocampos. Il primo tempo si chiude così, sul 2-0 per il grifone.

Secondo tempo
Tre cambi per Juric ad inizio ripresa: Marchese per Gentiletti, Rigoni per Veloso, Rosi per Fiamozzi. Si riparte subito forte però: Ocampos dopo solo un minuto salta la difesa altoatesina sfondando sull’esterno sinistro. Tenta un cross che si trasforma in un pallonetto che solo grazie a un salvataggio miracoloso sulla linea di porta non diventa il terzo gol del Genoa. Al 6′ occasione per Gakpè che, servito in contropiede da Pavoletti si presenta solo davanti al portiere avversario ma non riesce a superarlo. Il Genoa è ordinato, fa possesso palla e attacca gli spazi. Proprio così arriva il terzo goal: Ocampos dalla sinistra si accentra e serve Gakpè, che si libera di un avversario e batte con un pallonetto il portiere biancorosso. 3-0 al dodicesimo minuto della ripresa.
Le risposte che cercava Juric probabilmente sono arrivate, visto che il tecnico rivoluziona la squadra mandando in campo Cissokho, Renzetti, Rincon, Capel e Pandev e Tachtsidis in luogo di Izzo, Burdisso, Laxalt, Ocampos, Pandev e Gakpè. Poi, al 25′, dentro anche Zanimacchia e Zima per Cofie e Lamanna. Il Genoa ci prova ancora, con Pandev su assist di Rigoni e Rincon dal limite dell’area, poi al 44′ una traversa di Rosi su un tentativo di cross.
Finisce così, con tanti segnali positivi per il Genoa: idee di gioco, pressing, recupero palla e tanta grinta. Il lavoro procede bene, mister Juric.

IVAN JURIC: SIAMO A BUON PUNTO

Anche se faceva molto caldo, oggi potevamo fare qualche gol in più. C’è tanto da migliorare, ma qualcosa già si è visto. Il giro palla, ad esempio, vorrei che i miei ragazzi lo percepissero al meglio, facendo ripartire il gioco da dietro. Oggi ho visto che qualcosa hanno percepito e sono contento. Secondo me abbiamo una buona base“.
“Ho apprezzato molto dei miei giocatori che abbiano cominciato a fare la ricerca di gioco. In generale mi è piaciuta la squadra oggi, sicuramente ho visto meglio il settore di sinistra piuttosto che quello di destra“.
 “Gakpè, anche se oggi ha giocato un pochino più arretrato, penso che sia in grado di darmi più profondità e sia meno tecnico di Ntcham. L’azione del gol testimonia che dalle seconde linee può fare male”.
“In due anni di lavoro ho avuto due stiramenti e al massimo quattro infortuni. Speriamo che l’infortunio di Ntcham non sia così grave. Per quanto riguarda Munoz, lui ha sentito invece un piccolo fastidio, ma dovrebbe ritornare in pochi giorni”.
“Secondo me siamo al punto giusto. Ci saranno un po’ di cali, ma per adesso va bene. Vedremo già nel prossimo impegno contro i turchi del Caykur Rezispor, che l’anno scorso sono arrivati in finale di Coppa di Turchia e che sono avanti nella preparazione. Sarà un test importante“.

FANTAPILLS

fantapills1Juric: la squadra sembra apprendere bene ed in fretta, ottimi segnali per chi punta sui giocatori rossoblu.

Pavoletti: il suo dovere continua a farlo, portare +3. Adesso non serve, ma è pur sempre pratica.

Ocampos: si sta presentando in maniera interessante. Continueremo a seguirlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy