Casa Genoa: si presenta Mandorlini. Novità per Pinilla, Laxalt e Rigoni

Casa Genoa: si presenta Mandorlini. Novità per Pinilla, Laxalt e Rigoni

Report del mercoledì: il nuovo tecnico dei rossoblu, Andrea Mandorlini, si presenta in conferenza stampa. Nuove idee tattiche per la salvezza, cambiamenti per Pinilla, Laxalt e Rigoni.

di Riccardo Corsano, @riccardoc9

Si è presentato oggi il nuovo tecnico dei rossoblu, Andrea Mandorlini. L’esonero di Juric era inevitabile dopo i 5 goal subiti dal Pescara (unica squadra che fino a domenica non aveva ancora vinto in campionato nei 5 massimi campionati europei), così il presidente Preziosi ha deciso di dare l’ufficialità del cambio di tecnico domenica sera. Lunedì ha incontrato la squadra al campo d’allenamento di Pegli a porte chiuse, ieri ha lavorato con lo staff sul campo e oggi si è presentato alla stampa.

GENOA: LA CONFERENZA DI MANDORLINI

Sulla situazione in Casa Genoa: “Dobbiamo lavorare tanto e soprattutto in fretta per uscire da questa situazione, ma sono importanti i fatti e non le parole, partiamo da questo. Dobbiamo ritrovare il risultato, i punti che sono alla base di come puoi lavorare. La richiesta é quella di stare tranquilli e riuscite a portare punti a questa classifica”. 

Aggiunge: “La squadra a livello fisico sta molto bene, metterò tutte le mie forze per aiutare i ragazzi a superare questo momento di difficoltà e riacquistare fiducia. Il fatto che la squadra abbia dei valori è fuori dubbio: sta a noi tirarli fuori nuovamente”.

Sulla prossima partita con il Bologna: “Adesso dobbiamo pensare solo alla sfida con il Bologna, è una partita importante. Si parte da lì.  Alla squadra mancano delle certezze, ma non ha paura. La paura nello sport e nel calcio non deve esistere. Lo ripeto: l’unico nostro pensiero è la gara di domenica.”

Sul modulo che utilizzerà: “Mi piace giocare in una certa maniera e con un certo modulo, ma devo anche considerare gli elementi che ho a disposizione“.

Su i suoi due attaccanti: Pinilla e Simeone insieme? Son due giocatori del Genoa e quindi tutti i giocatori che sono in squadra possono giocare assieme. Sono due giocatori fondamentali per la squadra, al di là che giochino insieme o meno“.

Per un’analisi più specifica sulla situazione tattica del Genoa: https://www.fantamagazine.com/consigli-fantacalcio/mandorlini-al-genoa-cosa-cambia-al-fantacalcio/

GENOA: REPORT SQUALIFICATI, ASSENTI, INFORTUNATI

Izzo e Cataldi in settimana prendono parte allo stage del c.t azzurro Gianpiero Ventura, ma sicuramente torneranno per essere titolari domenica con il Bologna.

Ntcham e Biraschi vengono ancora monitorati per essere recuperati a pieno regime.

Veloso: deve recuperare dalla distrazione muscolare al bicipite femorale sinistro. Il rientro è previsto per la seconda metà di marzo.

Gentiletti: edema alla tibia destra, recupero previsto per il mese prossimo.

FANTAPILLSfantapills

Laxalt: il nuovo tecnico rossoblu potrebbe arretrarlo come terzino nel 4-3-3, oppure lasciarlo esterno con più spazi in un 3-5-2 a carattere comunque difensivo. Insomma, un nuovo Laxalt, l’unica certezza sono ancora una volta i chilometri che percorrerà.

Rigoni: con l’abbandono del 3-4-3, ritorna nel trio di centrocampo come mezzala (ruolo che ricoprì, ma con diversi compiti, ai tempi del Palermo). Anche con un centrocampo a 5 andrebbe a compiere la mansione di raccordo tra fase di impostazione e rifinitura, collegando Veloso agli esterni o Simeone. Dunque anche lui arretra.

Pinilla: per lui buone notizie. In una squadra orfana di leader carismatici potrebbe trovare più spazio al fianco di Simeone. Nel ruolo di centravanti alla Toni, per così dire, potrebbe trovare spazio e goal.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy