Casa Genoa: Diego Capel pronto a tutto per il Grifone

Diego Capel, arrivato al Genoa lo scorso agosto, 21 presenze nel campionato 15/16, è pronto per la nuova stagione.

di Titty Cerquetti, @tittyna

L’esterno del Genoa Diego Capel ha parlato ieri al sito ufficiale del Grifone dei primi giorni di ritiro e degli obiettivi per la prossima stagione, approfittando di una mattinata libera concessa dal nuovo allenatore rossoblu Juric.

IL RITIRO

Stamattina ci siamo fermati per la prima volta e sono rimasto in hotel. Il riposo mattutino è stato un beneficio in vista del pomeriggio, lo scorso anno sono arrivato tardi ma questa volta la mia preparazione sarà differente; sono diventato parte di questa squadra. Quest’anno darò il meglio di me, tutto per questa squadra, spero che possa essere un anno buono per tutti, può essere una stagione bellissima. L’importante è fare un buon lavoro, la vicinanza dei tifosi ci fa bene, per noi sono importantissimi tanto adesso quanto durante la stagione”.

SU JURIC

Sappiamo che ha fatto un anno molto bello a Crotone, conosce bene l’ambiente e la squadra. Sono pochi giorni che lavoriamo con lui e quindi stiamo imparando a conoscere la sua filosofia, sono convinto però che potremo toglierci delle soddisfazioni. Nella mia esperienza spagnola lavoravamo più con il pallone che sul fisico, sono due concezioni differenti.”

LA SPAGNA AD EURO 2016

Per la nostra nazionale è senza dubbio un periodo difficile, dopo la partita con l’Italia sarà necessario un cambio generazionale e di gerarchia, ma il potenziale è tantissimo e sono sicuro che l’anno prossimo sarà migliore.

IL PORTOGALLO AD EURO 2016

Il Portogallo ha vinto perché se l’è meritato, hanno fatto un gran lavoro e sono riusciti a battere i padroni di casa, io ho molti amici che giocano in Portogallo, dopo la mia esperienza con lo Sporting Lisbona, e sono molto felice per loro”.

LO SPOGLIATOIO

Sono un tipo allegro di mio, ma il nostro spogliatoio è davvero un bel gruppo; dall’anno scorso mi sono sentito subito accolto, oggi mi sento come a casa. Perin? Beh, lui fra quelli un po’ esuberanti è il top, ma è davvero un grande ragazzo. Ocampos ha dimostrato di essere all’altezza, al Ferraris farà bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy